Questo sito contribuisce alla audience di

Roberto Silvestrini Garcia

Soft design

“Soft” Aggiungi ad un materiale plasmabile come l’argilla la poesia, ed ecco nascere le Ceramiche di Roberto Silvestrini Garcia, giovane designer venezuelano trapiantato a Milano.

I suoi lavori di ispirazione filosofica/artistica, diventano elementi di arredo illuminati ed illuminanti dove caratteristica principale e’ la leggerezza che traspare dall’oggetto. Dai sassi, dove egli stesso dichiara, puo’ nascere un fiore, dalla delicata mano di ceramica, scultura multifunzione, o alla scultura dedicata al museo di Bilbao con il quale l’artista ha, recentemente, vinto il 3 premio Tableau et Cadeaux di Parigi.

Roberto Silvestrini Garcia nasce a Caracas in Venezuela trasferitosi a Milano,frequenta corsi di Ceramica, incisione, decorazione e illustrazione fino agli studi universitari di Disegno Grafico. Dal 1997 incontra la cera come materiale creativo: Il bambu’, Il ferro, i mosaici, il legno, i fiori ed altro ancora tornano nelle forme,nei colori e nelle texture delle sue candele realizzate a mano, che una volta usate, diventano originali oggetti d’arredo come i Sumi : Tozzi di carbone apparentemente neri che quando si accendono si aprono sgorgando cera bianca. i Sand: Cubi impastati con sabbia di fiume e polvere di cristallo gli ArtDisk : Dischi di cera dedicati ai movimenti artistici piu’ importanti del passato , sviluppa edizioni limitate per gallerie , design shop e realizza linee esclusive per firme dell’alta moda come Armani, Hugo Boss, Trussardi, Krizia, Exte’, Etro, Valentino, Cavalli, posizionando candele, porcellane e tessuti in tutto il mondo.

La mia idea di Design, dice Roberto Garcia, si basa sulla dinamicita’ del progetto, il concetto che l’utente finale possa dare un carattere nuovo all’oggetto, per cio’ propongo diversi usi e posizioni che permettono diverse funzioni, soddisfacendo l’ego di chi acquista.

Centro d’Arte Riflessi
Via Rosini, 19 (Villa Avellino) - Pozzuoli (NA)