Questo sito contribuisce alla audience di

Silvio Zampieri

Infanzia e vita di Gesu'

A cura di Carlo Franza

La mostra dell’artista lombardo-veneto Silvio Zampieri che si denomina “Infanzia e vita di Gesu’”e’ promossa dalla Fondazione Arena di Verona in occasione della 23ma Rassegna Internazionale del Presepe nell’Arte e nella Tradizione, e in special modo da Alfredo Troisi segretario generale della Fondazione Verona per l’Arena e Project Leader dell’international Nativity Museum of Bethlehem.

L’esposizione curata dal Prof. Carlo Franza, illustre storico dell’arte di chiara fama internazionale, che firma anche il testo, dal titolo “La vita del Cristo dipinta da Silvio Zampieri”, riunisce oltre dodici teleri in formato settanta per cento, che campionano le originarie tensioni stilistiche del maestro italiano, chiarista ante litteram, e ancor piu’ quell’entusiamo narrativo per Cristo e per il suo mistero che ha cambiato la storia del mondo.

All’inaugurazione ci sara’ una prolusione del Prof. Carlo Franza curatore della mostra, la presenza dell’artista che firmera’ i cataloghi, personalizzandoli, e la partecipazione di intellettuali italiani e stranieri. Si brindera’ con vini del Veneto.

Scrive Carlo Franza: “La bellezza dell’arte e’ proprio quella di farsi verita’,storia,rapportarsi al vero e al certo. Questo sia in pittura che in scultura, ma anche in poesia e nella letteratura in genere. Lo e’ stato nei secoli passati, basti pensare all’arte della Controriforma nel Seicento oppure all’arte degli Inni Sacri del Manzoni che sono stati scritti per celebrare gli eventi piu’ cari alla cristianita’. Se volessimo poi riferirci anche ai contemporanei, basterebbe riandare all’arte sacra di Venanzo Crocetti e ai suoi studi per la porta di San Pietro in Vaticano,ai ritratti degli ultimi due pontefici(Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II)di Marisa Settembrini in Vaticano,e ancora ai Papi di Floriano Bodini o ai cardinali di Giacomo Manzu’, fino al Giobbe di Alessandro Nastasio, per non tralasciare infine la Croce del Verbo (a S.Vito Lo Capo) della Settembrini, insieme all’Annunciazione di Nino Pedone… Opere realizzate con estrema raffinatezza di segni e di luce,con quell’affondo di spazialita’ in cui si consuma l’infinito dell’orizzonte che incornicia,in alto,il tondo del telero. Il senso e’ di una superfice colorata color sanguigna capace di evocare una tenua lievitazione di luci e di ombre che costruiscono le forme,ovvero le immagini sacre,come se le involgessero. Lavori che segnano il frutto della maturita’ dell’artista Silvio Zampieri,per quella presa di coscienza dell’arte come realizzazione integrale di una aristocrazia dello spirito. l tema religioso non tralascia nulla dell’umano,ripreso nei teleri con tutti gli effetti pittorici e impressionistici,facendo immergere ogni scena in un’atmosfera di naturalezza e compostezza.

Biografia dell’artista

Silvio Zampieri e’ nato a San Giovanni Lupatoto (1940). Vive e opera a Milano. Dal ’75 e’ tra i firmatari del manifesto dei luministi padani,movimento storicizzato dal Prof. Carlo Franza al Circolo della Stampa di Milano nel 1991.Caposcuola del Secondo Chiarismo. Ha tenuto mostre in Italia e all’estero(Parigi,Lugano,Nizza)e sue opere figurano nei opiu’ importanti musei del mondo ,dal M.I.M.A.C. di Alessano al Museo nazionale del Kuwait. La critica piu’ qualificata (Carlo Franza, Enotrio Mastrolonardo,ecc.)si e’ interessata del suo lavoro.

Cenni biografici del curatore

Carlo Franza e’ fondatore e direttore del Mimac della Fondazione Don Tonino Bello. Nato ad Alessano nel 1949, e’ vissuto dal 1959 al 1980 a Roma dove ha studiato e conseguito tre lauree all’Universita’ Statale La Sapienza; dal 1980 e’ a Milano dove tuttora risiede.Docente nel Master Universitario “Management e Valorizzazione dei Beni Culturali” allo IED di Milano. Professore Straordinario di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea, Ordinario di Lingua e Letteratura Italiana. Visiting Professor nell’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e in numerose altre universita’ straniere. E’ stato indicato dal “Times” fra i dieci critici d’arte piu’ importanti d’Europa. Saggista, giornalista, critico d’arte dal 1974 a Il Giornale di Indro Montanelli ,oggi a Libero fondato e diretto da Vittorio Feltri. Ha al suo attivo decine di libri fondamentali e migliaia di pubblicazioni e cataloghi con presentazioni di mostre. Si e’ interessato dei piu’ importanti artisti del mondo dei quali ne ha curato prestigiosissime mostre. Dal 2001 al 2006 e’ stato Consulente del Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali.

Anteprima stampa: sabato 2 dicembre 2006, ore 17,30

Inaugurazione: sabato 2 dicembre 2006 ore 18

Arena di Verona
Orario: Da lunedi’ a domenica su appuntamento