Questo sito contribuisce alla audience di

Penne all'arrabbiata

Omaggio a Cecco Angiolieri. Collettiva

A cura di Donatella Airoldi

Questa e’ la prima mostra di un nuovo ciclo apparentemente fatuo, nella realtà metafora condensata dell’umana vita dal titolo ‘Pranzo completo’. Tali mostre si chiameranno: ‘Penne all’arrabbiata’, ‘Carne a piacere’, ‘Crudite’. Come e’ consuetudine nei temi che proponiamo sono presenti, oltre all’evidente vena ironica, diverse possibili e ambigue interpretazioni. In concomitanza con la giornata mondiale della poesia si e’ pensato di proporre una mostra dedicata al poeta cinico e sarcastico per antonomasia Cecco Angiolieri.

Penne all’arrabbiata sono ovviamente un succulento primo piatto piccante, ma sono anche coloro che scrivono feroci, e sono tutti i segni che ci portano al caos, grovigli e cumuli che seducono, e sono penne di uccelli uccisi, penne acuminate, penne d’oca usate rabbiosamente dai poeti maledetti, penne degli alpini, pennette o pennaccie rosse di peperoncino che se si mangiano danno fuoco alla vita, se si leggono ci fanno allucinare come Ginsberg o non ci fanno sperare piu’ niente come Cecco.

Opere di: Paolo Barrile, Alberto Casiraghy, Lorana Castano, Mavi Ferrando, Simonetta Ferrante, Mario Gatto, Anna Rosa Faina Gavazzi, Ruggero Maggi, Sandra Mazzon, Giorgio Nelva, Evelina Schatz, Armando Tinnirello

Inaugurazione: martedi’ 20 marzo alle ore 18. Alle ore 19 performance di Teatro-poesia con Rita Giacchetti

Quintocortile
Viale Col di Lana 8 - Milano
orario: da martedi’ a venerdi’ dalle ore 17,30 alle 19,30