Questo sito contribuisce alla audience di

Il concetto dell'arte

Un ciclo di lezioni con l'intento di indagare l'Arte Concettuale e il rapporto tra arte e filosofia e arte e linguaggio.

Tra ottobre e novembre 2007 si alterneranno una serie di conferenze a cura di Cesare Segre e di Maria Luisa Meneghetti con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sull’arte concettuale e i suoi protagonisti, analizzare il profilo e la figura nonche’ l’opera di Kosuth e soprattutto approfondire il rapporto e l’indagine tra arte e linguaggio e arte e filosofia. Tutti gli incontri si terranno alle 18.30.

Giovedi’ 27 settembre - Salone Impero, Villa e Collezione Panza, Varese
Presentazione della mostra JOSEPH KOSUTH. ARTE E PENSIERO 1965-1974
- INGRESSO GRATUITO - alla presenza dell’artista Joseph Kosuth.
Interverranno Giuseppe Panza di Biumo e Giorgio Verzotti.
Modera Francesca Bonazzoli

Martedi’ 16 ottobre - Sala Lab, Triennale di Milano
Venerdi’ 19 ottobre - Salone Impero, Villa e Collezione Panza, Varese
Poesia concreta e visiva
Cesare Segre, Università di Pavia

Martedi’ 23 ottobre - Sala Lab, Triennale di Milano
Venerdi’ 26 ottobre - Salone Impero, Villa e Collezione Panza, Varese
Semiotica sull’arte e arte sulla semiotica
Massimo Bonfantini, Politecnico di Milano

Martedi’ 6 novembre - Sala Lab, Triennale di Milano
Venerdi’ 9 novembre - Salone Impero, Villa e Collezione Panza, Varese
Da Vincenzo Agnetti in poi: esiste l’arte concettuale in Italia?
Giorgio Verzotti, Politecnico di Milano

Martedi’ 13 novembre - Sala Lab, Triennale di Milano
Venerdi’ 16 novembre - Salone Impero, Villa e Collezione Panza, Varese
La parola come fatto artistico
Elio Franzini, Università degli Studi di Milano

Venerdi’ 23 novembre - Sala Lab, Triennale di Milano
L’arte concettuale
Angela Vettese, Università IUAV di Venezia

-Kosuth ha coraggiosamente sconvolto i rapporti tra gli elementi che costituiscono tradizionalmente l’opera d’arte: per esempio significato e funzione, informazione e comunicazione, forma e contenuto. Per comprendere adeguatamente la sua opera occorre dunque risalire sino a questi elementi costitutivi, e mostrarne il diverso posizionamento reciproco. Ci e’ d’aiuto il panorama storico: perche’ la rivoluzione di Kosuth si connette con il secolare sviluppo dei rapporti fra verbale e visivo, già in gioco persino nella nascita della scrittura (geroglifici, ideogrammi) e degli alfabeti, che utilizzano l’immagine per indicare il suono; ed e’ già presente, sia pur in latenza, nelle traduzioni che quotidianamente facciamo senza accorgercene, fra rappresentazione figurata e narrazione pronunciata. A loro volta i rapporti fra concetto e oggetto, o fra parola e concetto, sono fondamentali nel complesso della comunicazione umana. I relatori di questa serie di conferenze adottano percio’ una prospettiva multifocale, illustrando da un lato lo sviluppo storico e lo statuto degli elementi linguistici e filosofici in gioco, dall’altro, in forma diretta, i modi via via adottati da Kosuth e da altri artisti concettuali per combinare questi elementi, e i motivi della loro combinazione. I relatori pertanto non sono esclusivamente critici d’arte, ma anche filosofi, semiologi e linguisti.-
Cesare Segre e Maria Luisa Meneghetti

Info
0332 283960
faibiumo@fondoambiente.it
FAI Villa e Collezione Panza piazza Litta 1 Varese - lezione con visita alla mostra
biglietto - 10 - studenti - 5 - Aderenti FAI - 2

La Triennale di Milano
via Alemagna 6 Milano
abbonamento 5 lezioni - 39 comprensivo di adesione FAI per un anno - ingresso gratuito per aderenti FAI
E’ POSSIBILE ADERIRE AL FAI PRIMA DI OGNI LEZIONE