Questo sito contribuisce alla audience di

Andrea Carini

Costellazioni e traiettorie

Testi di Luca Arnaudo e Arianna Mercanti

Giovedi’ 8 novembre 2007, alle ore 18.30, la galleria il bulino artecontemporanea inaugura la mostra ”Costellazioni e traiettorie” di Andrea Carini, autore di una ricerca aniconica che, attraverso l’integrazione fra pittura, incisione e applicazioni polimateriche, si caratterizza per il delicato equilibrio fra materia e luce, tra segno e spazio. La mostra presenta una selezione di opere recenti dell’artista, realizzate attraverso l’uso prediletto del supporto in alluminio su cui Carini interviene con i materiali piu’ diversi, legno, chiodi, resine e pigmenti, e una tecnica estremamente libera. L’opera di Carini si affida dunque alla sensorialità di una materia pittorica concreta che, grazie al gioco sapiente del comporre per sovrapposizioni e trasparenze, raggiunge esiti di forte espressività.

L’artista realizza cosi’ uno spazio pittorico autentico e non rappresentato, inteso quale astrazione percettiva capace di risolvere in se’ il senso prospettico pur in assenza di vere e proprie linee di fuga o di costruzioni esplicitamente volumetriche. -Ogni opera e’ luogo di un inizio in cui la costruzione segnica si precisa, mentre la coerenza formale si intensifica, suggerendo allo sguardo nuove ed impreviste apparenze. […] Il pensiero visivo si reinventa nelle efficaci variazioni tra direttrici oblique e incroci instabili di verticale e orizzontale. Non troviamo illusione volumetrica o identificazione con leggi gestaltiche, ma scorgiamo contrappunti lirici ed emergenze poetiche tra le configurazioni della luce-. (Arianna Mercanti)

Inaugurazione ore 18.30
Galleria Il Bulino Artecontemporanea
via Urbana 148 - Roma
Orario: mar-sab, 10-13 e 16-19.30, escluso festivi
Ingresso libero