Questo sito contribuisce alla audience di

Sulla scia di Holmes

Benedetto Annaloro, Stefano Fanara, Emma Porcelli, Ros, Elisabetta Zanatta

Sulla scia di Holmes e’ un progetto d’arte che prende nome dal corpo celeste della cometa 17P o cometa di Holmes che e’ improvvisamente aumentata di luminosità in due soli giorni, un balzo di milioni di volte in termini di luce emessa, diventando cosi’ visibile a occhio nudo. Il progetto non intende assemblare l’arte all’astronomia che ha visto trattazioni a partire dal Medioevo sino al XX secolo (artisti come Giacomo Balla, M. C. Escher furono spinti ad approfondire gli studi sull’astronomia per rappresentarne i concetti scientifici), ma vuole porsi come volàno per incrementare l’attenzione verso un genere astrattista comunemente bollato di incomprensione.

L’esposizione pone attenzione all’astrazione sempre -meno luminoso’ come genere d’arte e comunemente reputata -arte incomprensibile’, sia quando e’ espressa con la gestualità che quando la meditazione e lo studio sottendono i lavori, un po’ come incomprensibile e’ l’attuale -comportamento’ di Holmes per gli astronomi.
Da cio’ nasce -Sulla scia di Holmes’, dall’intenzione che l’astrattismo riesca a velocizzare un decollo che da anni si attende nella pittura, moltiplicando l’effetto propulsore in termini di comprensione e valorizzazione. Benedetto Annaloro, Stefano Fanara, Emma Porcelli, Ros, Elisabetta Zanatta dialogano attraverso la luminosità artistica contemporanea.

Centro Culturale Zerouno
Via Cialdini, 8 - Barletta (BA)
Ingresso libero