Questo sito contribuisce alla audience di

La parola mostra il suo corpo

Forme della verbovisualita' contemporanea

Nasce a Ivrea un nuovo Centro dedicato all’arte contemporanea: il Museo della Carale Accattino, sito in Via Miniere n. 34 in un edificio nuovo costruito accanto all’originale Cascina Riva, dove si era costituita nel 2002 la collezione di opere di Francesco Gioana. Il nuovo Museo inizia la sua attività con la prima esposizione di un ciclo dedicato alla verbovisualità. Si tratta di una mostra collettiva intitolata

LA PAROLA MOSTRA IL SUO CORPO
Forme della verbovisualità contemporanea

Partecipano oltre 90 artisti tra i piu’ importanti in Italia. La pratica verbovisuale offre una vasta gamma di esplicazioni. E’ poesia e figura, parola e grafica, scrittura e pittura. Negli ultimi anni sta incontrando un interesse e un’attenzione non riscontrabili in precedenza; si e’ appena conclusa ad esempio una grande mostra al Mart di Rovereto, intitolata -La parola nell’arte-, mentre altre mostre sono attualmente in corso dedicate ad artisti verbovisuali, come Isgro’ (a Prato) e Villa (a Modena).

L’inaugurazione della mostra avverrà sabato 31 maggio alle ore 18.30, mentre l’orario di apertura del Museo e’ il seguente: giovedi’ e venerdi’ dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. La mostra si concluderà domenica 29 giugno e sarà seguita da altre iniziative. Il giorno dell’inaugurazione si svolgerà un convegno dal titolo -Continuità e novità nella ricerca verbovisuale- presso l’auditorium del Liceo Classico Botta di Ivrea, con inizio alle ore 10.30 fino alle 13 e dalle 15 alle 17.30. Il convegno e’ aperto ai contributi degli artisti, ciascuno dei quali potrà dare personale testimonianza della propria esperienza artistica, delle proprie tensioni e intenzioni e, su un piano allargato, dichiarare cio’ che pensa sulle prospettive future e sullo stato attuale della verbovisualità. L’ingresso al convegno e’ libero mentre l’ingresso alla mostra, dopo il giorno dell’inaugurazione, e’ di 3 euro. Nel corso del mese di giugno sono previsti alcuni eventi collaterali: il 7 giugno alle ore 14.30 una performance di Arrigo Lora-Totino, il 21 giugno alle ore 17 -Dadaperformance- di Sergio Cena, mentre il 28 alle ore 11 incontro con Giorgio Maffei su -Forma e senso del Libro d’Artista-.

Partecipano all’esposizione collettiva gli artisti: Paolo Albani; Fernando Andolcetti; Ignazio Apolloni; Davide Argnani; Maryse Aspart; Nanni Balestrini; Vittore Baroni (Gruppo Bau); Carlo Batisti (Gruppo Bau); Mirella Bentivoglio; Carla Bertola; Binga Tomaso; Irma Blank; Anna Boschi; Antonino Bove (Gruppo Bau); Gianni Broi; Paolo Brunati Urani; Ferruccio Cajani; Carlo Cane’; Ugo Carrega; Gianfranco Carrozzini; Bruno Cassaglia; Sergio Cena; Cosimo Cimino; Mario Commone; Carlo Marcello Conti; Agostino Conto’; Gian Luca Cupisti (Gruppo Bau); Mauro Dal Fior; Chiara Diamantini; Lino Di Lallo; Marcello Diotallevi; Liliana Ebalginelli; Tony Ellero; Mariapia Fanna Roncoroni; Fernanda Fedi; Vincenzo Ferrari; Gio Ferri; Giovanni Fontana; Nicola Frangione; Delio Gennai; Gino Gini; Elisabetta Gut; Pino Guzzonato; Michele Lambo; Arturo Lini (Gruppo Bau); Arrigo Lora-Totino; Marco Maffei (Gruppo Bau); Ruggero Maggi; Franco Magro; Marco Marchiani; Stelio Maria Martini; Enzo Miglietta; Enzo Minarelli; Giorgio Moio; Emilio Morandi; Massimo Mori; Giorgio Nelva; Riri Negri; Anna Oberto; Martino Oberto; Serena Olivari; Maurizio Osti; Giancarlo Pavanello; Giuseppe Pellegrino; Walter Pennacchi; Michele Perfetti; Lamberto Pignotti; Franco Piri Focardi; Gian Paolo Roffi; Claudio Rotta Loria; Sarenco; Gianni Emilio Simonetti; Carlo Alberto Sitta; Franco Spena; Luigi Tola; Agostino Tulumello; Stefano Turrini; Pino Viscusi; Alberto Vitacchio; Rodolfo Vitone; William Xerra.

Saranno inoltre presentati i lavori di alcuni significativi autori scomparsi: Vincenzo Accame, Carlo Belloli; Luciano Caruso; Giuseppe Chiari; Giannino Di Lieto; Corrado D’Ottavi, Ketty La Rocca, Mauro Manfredi; Federica Manfredini, Eugenio Piccini, Luciano Ori, Adriano Spatola.

Inaugurazione sabato 31 maggio alle ore 18.30

Per ulteriori informazioni
Adriano Accatino tel 0125 612658 adrianoaccattino@libero.it
Giancarlo Plazio tel 0125 629832 g.plazio@libero.it

Museo della Carale Accattino
Via Miniere 34 - 10015 Ivrea (TO)
Orari: gio/ven h. 16.00/19.00; sab/dom h. 10.00/13.00 - 16.00/19.00
ingresso alla mostra 3 euro