Questo sito contribuisce alla audience di

Philippe Daverio

Attualmente è autore e conduttore di Passepartout, programma d’arte e cultura su Raitre

Philippe Daverio è nato nel 1949 a Mulhouse, in Alsazia. Dal 1961 al 1967 ha frequentato il Liceo
scientifico francese. Tornato in Italia per gli studi universitari, ha frequentato Economia e Commercio
alla Bocconi di Milano. Nel capoluogo lombardo ha avuto inizio la sua attività di mercante d’arte.
Quattro le gallerie d’arte moderna da lui inaugurate: due a Milano, le altre a New York. Specializzato
in arte italiana del XX secolo, ha dedicato i suoi studi al rilancio internazionale del Novecento. Come
gallerista ed editore – nell’81 ha inaugurato una casa editrice e nell’84 una libreria, sempre a Milano –
ha pubblicato una cinquantina di titoli (tra cui: Catalogo ragionato dell’opera di Giorgio De Chirico
fra il 1924 e il 1929; Catalogo generale e ragionato dell’opera di Gino Severini, Fillia e le avanguardie
fra le due guerre). Assessore a Milano dal 1993 al 1997 nella giunta Formentini, con le deleghe alla
Cultura, al Tempo Libero, all’Educazione e Relazioni Internazionali, si è occupato del rilancio di Palazzo
Reale di Milano, del suo restauro, e del riposizionamento del sistema museale nell’insieme del
patrimonio civico.
E’ stato fra i promotori delle fondazioni (Fondazione Teatro alla Scala, Fondazione Pierlombardo, Fondazione dei Pomeriggi Musicali) intese quali strumento di autonomia e di osmosi tra pubblico e privato nelle istituzioni culturali, ed ha promosso e seguito alcuni lavori pubblici significativi, tra cui il completamento del Piccolo Teatro e del Teatro dell’Arte in Triennale.
Opinionista per “Panorama”, “Vogue”, “Gente”, scrive regolarmente per il Sole 24 Ore e saltuariamente per il Corriere della Sera; è inoltre consulente per la casa editrice Skira.
Dal 1999 inizia la sua fortuna televisiva in qualità di “inviato speciale” della trasmissione di Raitre
Art’è, nel 2000 è conduttore della trasmissione Art.tù, sempre su Raitre.
Attualmente è autore e conduttore di Passepartout, programma d’arte e cultura su Raitre, trasmesso
anche da Rai International e Rai Sat che ha avuto grande successo e riconoscimento di critica e di
pubblico (Premio Flaiano nel 2003, PremioLino e Premio Tiziano nel 2004 ).
Daverio si occupa anche di strategia ed organizzazione nei sistemi culturali pubblici e privati, è docente
Ordinario presso la facoltà di Architettura di Palermo ed è incaricato di un corso di Storia dell’arte
presso lo IULM di Milano, laurea in Comunicazione e gestione dei mercati dell’arte e della cultura, e di
corsi di Storia del design presso il Politecnico di Milano.

Argomenti