Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrara Buskers Festival

21ma Edizione della Rassegna Internazionale del Musicista di Strada

La 21esima edizione del Ferrara Buskers Festival allunga la falcata e si propone per la prima volta in una versione -extralarge’. Per 10 giorni, dal 22 al 31 agosto, la Rassegna Internazionale del Musicista di Strada, quest’anno dedicata alla Svizzera e ai suoi artisti, trasforma Ferrara in un palcoscenico a cielo aperto che accoglie da tutto il mondo i maestri e i piu’ curiosi esponenti dell’arte di strada (saranno circa 30 le nazionalità rappresentate).

Il Ferrara Buskers Festival e’ una rassegna non competitiva dei migliori musicisti di strada del mondo. In termini di tradizione e dimensione e’ il piu’ importante festival di questo genere. Ogni anno circa 5-600.000 persone, presenziano agli spettacoli che dal tardo pomeriggio fino a mezzanotte si svolgono nello splendido palcoscenico medievale e rinascimentale del centro storico cittadino.

Il risultato e’ fantastico: Ferrara nella settimana del festival, dal 22 al 31 agosto 2008, si trasforma in una città in musica, una città per suonare, che ad ogni angolo disvela inedite atmosfere, tra antiche e nuove musiche, alla scoperta di sonorità familiari o lontane.

E allora tutti a piedi per seguire negli spazi che circondano il Castello Estense o prospicienti la Cattedrale i trascinanti ritmi delle percussioni africane, le allegre atmosfere di una orchestrina dixieland o le pazze gag musicali di qualche gruppo inglese; inoltrandosi, invece, nelle stradine medievali ci si puo’ far guidare dal suono di un’arpa celtica, accomodarsi sul selciato per gustare le struggenti note di un tango argentino, oppure, seguire, come i topolini del pifferaio di Hamelin, l’eco lontana di un flauto.

Ogni genere di musica al Ferrara Buskers Festival ha diritto di cittadinanza e non mancano i “virtuosi” di strumenti originalissimi: seghe da boscaiolo, assi da bucato, campane da mucca, scatole da te’, bicchieri di vetro hanno fatto scoprire al pubblico le loro insospettabili potenzialità melodiche.

La musica dei busker diventa cosi’ la colonna sonora di un viaggio ideale attraverso le mille culture del mondo, e l’occasione per molti per scoprire una città bellissima che ha saputo nei secoli affascinare i viaggiatori con i suoi silenzi e capace ora di avvincerli con la policromia delle note, delle danze, dei volti e dei vestiti.

Vi invitiamo a visitare il sito dell’associazione http://www.ferrarabuskers.com ed anche il sito dell’associazione c’era una volta (http://www.onceuponatime.it) per alcune informazioni sui principali monumenti della città

Sede Operativa
Via de’ Romei, 3 - 44100 Ferrara
tel. 0532 249337 fax 0532 207048