Questo sito contribuisce alla audience di

Presenze

Un nuovo spazio per l'arte contemporanea

Con opere di
Matthias Brandes, Marica Fasoli, Gerico, Lorenzo Giandotti, Andrea Giovannini, Eri Komura, Sandro Negri, Gabriele Erno Palandri

Sabato 30 agosto alle ore 18.00 si inaugura Errepi Arte, un nuovo spazio per l’arte contemporanea nel cuore della città di Mantova, nella centralissima via Accademia.
La galleria apre al pubblico i suoi spazi con la collettiva -Presenze-, un’ampia rassegna che si lancia nell’esplorazione delle esperienze pittoriche del contemporaneo. Presenze significative, personalità forti e di differenti generazioni che raccontano le diverse angolazioni del fare pittura oggi.
In mostra sono alcune opere recenti di Matthias Brandes, Marica Fasoli, Gerico, Lorenzo Giandotti, Andrea Giovannini, Eri Komura, Sandro Negri, Gabriele Erno Palandri.

Matthias Brandes: l’artista tedesco, nato a Bochum (Germania), nel 1950 e attivo a Meolo (Ve), e’ conosciuto e apprezzato per i suoi paesaggi metafisici e surreali, visioni silenziose di edifici galleggianti e isole poetiche dove approdano campanili e piroscafi.

Marica Fasoli: la giovane artista (Bussolengo - Vr, 1977) affronta il tema della Natura morta con un’ottima conoscenza del mezzo tecnico e una raffinata poesia che ammanta gli oggetti d’uso quotidiano e li trasfigura. Gerico (Somma Lombarda, 1946): apprezzato esponente dell’iperrealismo, cattura le modulazioni di una -natura in posa- con un’indagine minuziosa e un’estetica malinconica sul tema della Vanitas.

Lorenzo Giandotti: nato nel 1935, ha esordito nel 1957 a Viareggio e da allora la sua pittura si e’ soffermata sui piccoli dettagli della vita quotidiana, soprattutto gli scorci di finestre, porte socchiuse su interni domestici che raccontano, pure in assenza della figura umana, del fluire del tempo e delle stagioni.

Andrea Giovannini (Lugo di Ravenna, 1962) e’ un artista conosciuto e apprezzato anche in ambito mantovano, recentemente protagonista di personali allestite al Museo d’Arte Moderna di Gazoldo degli Ippoliti e nel Palazzo Ducale di Sabbioneta. Colpisce della sua pittura la silenziosa poesia dei paesaggi, siano essi rurali o urbani, lo studio della luce nella sua mutevole espressione e la delicatezza dei passaggi tonali.

Eri Komura: l’artista giapponese, nata nel 1969, indaga dall’interno l’universo femminile cercando di trasmettere quella indefinibile miscela di pensieri e passioni che scorre nell’animo misterioso di un’unica donna che simboleggia tutte le donne.

Sandro Negri (Virgilio - Mn, 1940): nel cuore della sua pittura trovano spazio la natura - sorpresa nell’esplosione cromatica delle stagioni trasfigurate - e il lavoro del mondo contadino, raccontato con l’emozione e l’energia di una pittura sempre piu’ libera e gestuale.

Gabriele Erno Palandri: nato a Pistoia nel 1970, si fa portavoce di un’inestinguibile passione per il disegno di alto livello, una dimensione senza tempo sottolineata dall’uso del non-finito. Sulla tavola il segno si sofferma a descrivere dettagli, espressioni, storie di volti e ritratti di anime strappati da angoli della memoria.

-Presenze- sarà accompagnata da un catalogo con testi di Rocco Proce e Paola Artoni e proseguirà sino al prossimo 5 ottobre per lasciare poi spazio ad altre due mostre: il secondo evento espositivo sarà infatti dedicato alla scultura mentre nel periodo natalizio e’ prevista la personale di Sandro Negri.

Catalogo in galleria con testi di Rocco Proce e Paola Artoni

Inaugurazione Sabato 30 agosto 2008 ore 18.00

Errepi Arte
Via Accademia, n. 17 - 46100 Mantova
Apertura al pubblico:
- dal martedi’ al venerdi’ dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30
- sabato e domenica dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00
- e su appuntamento: cel. 347.2638068

http://www.errepiarte.it/

Argomenti