Questo sito contribuisce alla audience di

Due mostre

Michele Tamaso / Marcello Mazzella


MICHELE TAMASO Evoluzione costante
Selezione di opere 1994 - 2008

La Fondazione Mudima ha il piacere di presentare una selezione di opere di Michele Tamaso. L’instancabile curiosità di questo artista lo ha spinto ad investigare tra pittura, architettura e scultura, riuscendo a fonderli in un’unica sostanza.

Michele Tamaso nasce a Milano nel 1937 e già negli anni Cinquanta frequenta il vivacissimo ambiente che si muove intorno all’Accademia di Brera. Nel 1962 abbandona la sua indagine figurativa per compiere delle incursioni in una ricerca sul colore suddiviso per scansioni. Nel 1967 si trasferisce sulla collina torinese e nel suo lavoro caratteri sempre piu’ astratti definiscono le sollecitazioni naturalistiche che riceve dal territorio circostante.

La sua continua ricerca lo spinge fino alla stesura, nel 1984, del manifesto “Strutture Polittiche Polivalenti”, che esplica le premesse e le conclusioni del suo progetto. Nello stesso anno decide di rientrare a Milano e in questo periodo si avvicina alla scultura. Sceglie di lavorare con le fusioni in bronzo ed alluminio giungendo presto ad un passaggio cruciale: togliere anziche’ modellare, scavare; e proprio in questa fase e’ la pietra a conquistare la sua attenzione. La sua indole per la ricerca continua lo spinge nel 1990 a dedicare parte del suo lavoro alla realizzazione di grandi vetrate.

Un mutamento radicale del suo operare si verifica nel 1993: per la prima volta compare nei suoi lavori la linea retta, anche se un avvicinamento alla forma geometrica era riscontrabile già in alcune opere precedenti. Nel 2005, dopo essersi dedicato per un lungo periodo con intensità alla scultura, avverte la necessità di aggiungere alla sua ricerca pittorica le conclusioni alle quali e’ pervenuto cercando nell’ambito plastico: nascono le “Ambivalenze”.

Le opere presentate presso la Fondazione Mudima includono il lavoro di Tamaso dal 1994 (con i “Progetti urbani”) fino agli ultimi lavori, le “Proporzioni”, del 2007 - 2008.
Orario: lunedi’ - venerdi’ 11.00 / 13.00 e 16.00 / 19,30

La Fondazione Mudima presenta l’ultimo lavoro dell’artista multimediale Marcello Mazzella. Il tema di ispirazione, tratto dal poema omerico dell’Iliade e l’Odissea, parte dal Cavallo di Troia e la guerra dei dieci anni fino ad arrivare ai virus informatici dei nostri giorni, definiti anch’essi con il termine di cavalli di troia (Trojan Horses). Con gli elementi che ha raccolto e rielaborato, si e’ concentrato sulle immagini del cavallo, cercando di rappresentarne la simbologia e il mito che esso ha avuto nella nostra storia, ma nello stesso tempo cercando di superare il riferimento naturale per rappresentare qualcosa di piu’ essenziale ed universale. Il lavoro consiste in un bassorilievo realizzato in polistirolo espanso sul quale viene proiettato un video. Il completamento dell’opera avviene attraverso l’interazione con il pubblico che puo’ trasformare l’opera stessa in una serie illimitata di varianti.

Marcello Mazzella nasce a Napoli nel 1965. Si diploma in scultura presso l’Accademia di Brera con Alik Cavaliere. Fonda nel 1988 il gruppo multimediale AIEP (Avventure in Elicottero Prodotti). Nel 1993 si trasferisce a New York; collabora con Nam June Paik e Shigeko Kubota in diversi progetti per mostre e video istallazioni. Nel 1996 registra il suo primo dominio digart.net e lo usa come laboratorio di ricerca artistica e come servizi per internet. Nel 2005 fonda a Napoli l’associazione culturale Digart, con lo scopo di promuovere e produrre arte in simbiosi con scienza e tecnologie avanzate. Ha esposto in prestigiosi spazi come White Columns, Artists Space e Art in General a New York e in molti altri spazi pubblici e privati negli Stati Uniti, in Brasile e in Europa. Fra le recenti esposizioni in Italia: Le tribu’ dell’arte, Roma 2001; XIV Quadriennale di Roma, 2003; E-Xtensioni, 2005; WEBALITY, Galleria Franco Riccardo (Napoli), 2006; IN CHAT, Galleria d’Arte Moderna di Gallarate (Varese), 2007; Galleria Dieci.Due! (Milano), 2007.

Inaugurazione: martedi 28 ore 18.30

Fondazione Mudima
via Tadino 26, 20124 Milano
http://www.mudima.net/