Questo sito contribuisce alla audience di

Territoria 3

Lo spazio del contemporaneo: Macchina del Tempo

Montemurlo passato, presente, futuro?
Si apre domenica 30 novembre alle ore 10,00, in concomitanza con la Festa della Toscana, l’inaugurazione dell’opera monumentale Macchina del Tempo, presso la rotatoria stradale d’ingresso alla città, ubicata fra la nuova provinciale Montalese e via Scarpettini: l’intervento coinvolge il Comune di Montemurlo all’interno di Territoria #3. Lo spazio del contemporaneo, uno straordinario progetto di rete sulla cultura contemporanea della Provincia di Prato.

Una grande cisterna dismessa di un’industria tessile, oggetto di inserimenti artistici da parte della neonata associazione culturale L’Artelier, composta da Antonio Bruno, Mauro Gazzara, Annalisa Margheri, Nadia Neri e Leonardo Taddei. Accanto alla cisterna verrà collocato anche un vecchio telaio tessile meccanico, opportunamente coperto e protetto, progettualmente congiunto all’opera monumentale.

Finalità del progetto, curato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Montemurlo e da L’Artelier, in collaborazione con l’Assessorato ai Lavori Pubblici, e’ la ricerca e l’intervento artistico su macchinari tessili oramai dismessi, parti di essi, o altri elementi industriali, un tempo elementi fondamentali del ciclo produttivo ora ricordo per coloro che di quel periodo sono stati protagonisti. La rotonda con il suo spazio sono trasformate in una sorta di “museo per caso” in cui va a collocarsi una parte ormai simbolo della storia del paese. Gli occhi degli artisti, essi stessi cittadini, protagonisti e testimoni della trasformazione del proprio territorio, il filtro privilegiato di questa ricerca. Questo spazio museale diviene, in virtu’ della sua collocazione, uno spazio fruibile in cui imbattersi in modo casuale, in qualunque momento ed da chiunque: cittadini, vecchie e nuove generazioni, senza distinzione di sesso, di età, di status sociale, barriere. Uno spazio all’aperto in cui imbattersi per caso cosi’ come ci si imbatte nella storia, creandola, attraverso la ripetizione di gesti quotidiani, agendo nello spazio della vita.

A fianco e a corollario dell’evento principale del progetto, si colloca la mostra fotografica e artistica sull’archeologia tessile-industriale Montemurlo passato, presente, futuro?, che si inaugurerà giovedi’ 30 novembre alle ore 11,30 presso la Galleria espositiva della Sala polivalente Cristiano Banti. Realizzata in collaborazione con il gruppo fotografico Zoom-zoom di Montemurlo, quale risultato di un laboratorio di ricerca di immagini del territorio (scatto di foto attuali e reperimento di foto d’epoca) la rassegna oltre a cogliere gli elementi caratteristici, le curiosità ed i cambiamenti che si sono verificati nel tempo cerca di stimolare la riflessione sulla trasformazione in atto nel nostro territorio, con particolare attenzione al settore tessile-industriale.

Lo scopo finale di tutto il progetto e’ quello di stimolare una riflessione sui cambiamenti socio-culturali determinati dalla rapida trasformazione economica di Montemurlo con il passaggio da un’economia di tipo rurale a quella industriale, fino all’attuale crisi del settore tessile attraverso un’attività di ricerca e di intervento artistico su macchinari, strumenti e elementi industriali tessili oramai dismessi, simbolici della fine di un ciclo storico.

Ufficio Stampa: Ku.Ra, Rosi Fontana
Tel. +390509711343 - fax +390509711317 Email: info@rosifontana.it

La Macchina del Tempo
opera site specific proposta dal gruppo L’Artelier
Sede: Rotonda della nuova strada provinciale Montalese, incrocio via Scarpettini
orario domenica 30 novembre 10

Montemurlo passato, presente, futuro?
mostra fotografica sull’archeologia tessile-industriale In collaborazione con il Gruppo fotografico Zoom-zoom
Sede:
Galleria espositiva della Sala polivalente Cristiano Banti
piazza della Liberta’ Montemurlo (PO)
orario 30 novembre e 6/7/13/14 dicembre ore 15.00 - 17.00
su appuntamento Annalisa Margheri 339 3558735
http://www.comune.montemurlo.po.it/servizi/cultura/