Questo sito contribuisce alla audience di

Beautiful Dreamers

Collettiva


A cura di Ivan Quaroni

Artisti: Ana Bagayan Nicoz Balboa Massimo Caccia Vanni Cuoghi Marcel Dzama Greg Gossel Alex Gross Kukula Fulvia Mendini Takashi Murakami Aya Takano Giuseppe Veneziano XNO
Tra le espressioni paradigmatiche e globali del nuovo genoma pop contemporaneo sono da annoverare il movimento giapponese Superflat fondato da Takashi Murakami, che mescola l’autoctona cultura dei manga e la pop art occidentale; la multiforme scena della Lowbrow Art, germinata in California, luogo d’incrocio e mescolamento delle subculture del tatuaggio, del surf, dello skate, delle hot rod, dei fumetti, dei cartoon, dell’illustrazione, della grafica punk, della poster art, del writing e dei toys; infine le espressioni New Folk, che non compongono un vero e proprio movimento, ma piuttosto un tipo di sensibilità intesa al recupero di atmosfere domestiche e campestri, sovente con risvolti di feroce critica sociale. Anche in Italia si e’ recentemente formata una scena culturale variegata che risente degli influssi della globale cultura pop e mantiene, in certi casi, un forte legame con le fonti iconografiche della tradizione storico-artistica. Quello che potrebbe essere definito come una sorta di Spaghetti Pop si configura come una pletora di originali sintesi pittoriche in cui trovano spazio le immagini della cultura popolare e massmediatica.

Tutte queste -espressioni- hanno in comune il ricorso, in termini formali, ad un immaginario infantilizzato, in cui affiorano le modalità stilistiche tipiche del fumetto e dell’illustrazione, estrapolate dal contesto originario e quindi sottoposte al dominio operativo di un mezzo, come la pittura, privo di una struttura prefissata (ad esempio, la griglia delle tavole dei comics) e di uno scopo (la committenza, nel caso dell’illustrazione). I 13 artisti qui rappresentati mettono in relazione il linguaggio pittorico con altre forme grafiche, generalmente considerate -minori- rispetto all’ambito delle fine arts e, a ben vedere, molti di loro si sono formati in istituti di grafica e illustrazione oppure hanno scelto in seguito di usare un linguaggio semplice, mutuato dai fumetti e dai cartoni animati oppure dai disegni dei bambini o dalle illustrazioni per l’infanzia.

Inaugurazione martedi 2 dicembre ore 18

Angel Art Gallery
Via Fiori Chiari, 12 Milano
Orari martedi’ - sabato 10/13 - 15/19
domenica 15/19
ingresso libero