Questo sito contribuisce alla audience di

A.A.A.

Asta di finanziamento a favore dell'associazione neon


neon>campobase presenta per la prima volta A.A.A., asta di finanziamento a favore dell’associazione neon in cui saranno poste in vendita opere di artisti emergenti e di artisti consolidati. L’asta si terrà negli spazi di neon>campobase a Bologna, domenica 25 gennaio 2009 dalle ore 12.00. Prima dell’inizio dell’asta agli ospiti sarà offerto un aperitivo. Le opere in asta sono visibili sul sito http://www.neoncampobase.com

neon e’ uno spazio non-profit indipendente che supporta e promuove la ricerca artistica contemporanea, con attenzione particolare al lavoro delle generazioni emergenti. Nasce a Bologna nel 1981 come artist’s space e a partire dal 1988 assume una struttura piu’ definita, si qualifica poi nel corso degli anni come piattaforma di ricerca e di sperimentazione autonoma in cui interagiscono artisti, critici e curatori sviluppando la capacità di generare un circuito di informazione rivolto al pubblico specializzato ma anche a un pubblico che non fa direttamente riferimento al sistema dell’arte. neon non e’ strutturata come una galleria d’arte, non ha costituito una scuderia permanente di artisti: a volte e’ un luogo di passaggio, utile da inserire in curriculum; o meglio di attraversamento, e gli attraversamenti hanno tempi piu’ lunghi, ci si trova bene insieme, si scambiano idee e si costruiscono progetti; in qualche caso, quando la simpatia e’ piu’ forte, diventa spazio di condivisione. I progetti che vengono sviluppati includono tutte le forme in cui l’arte contemporanea si manifesta, e privilegiano la sperimentazione interdisciplinare: mostre, eventi, incontri, presentazione di libri e di riviste, video, sound art, performance, etc.

Nell’autunno del 2006 a Milano parte il progetto neon>fdv: anche qui neon produce e organizza mostre personali e mostre collettive di artisti italiani e internazionali, con l’obiettivo di favorirne la crescita professionale e di offrire loro la possibilità di sperimentare progetti al di fuori dei condizionamenti posti dal mercato. In venticinque anni di attività neon ha costruito e consolidato il proprio ruolo sulla scena artistica nazionale e internazionale divenendo un importante punto di riferimento per gli artisti, per la critica piu’ attenta e per il collezionismo informato. Anche grazie alla presenza e all’attività promozionale e di sostegno che neon ha saputo sviluppare, numerosi artisti hanno avuto la possibilità di emergere, di fare verifiche sul proprio lavoro, di sperimentare, ma anche di proporsi al mercato e di inserirsi in un sistema complesso e articolato.Proprio in conseguenza della sua scelta di campo neon e’ anche un organismo in continua ri-definizione e in costante situazione di precarietà finanziaria.

L’asta - iniziativa di finanziamento che sarà riproposta ogni anno - consente a neon di proseguire e di potenziare le attività, e consente ai collezionisti, agli amici, a tutti coloro che ci seguono di sostenerci in modo trasparente e con reciproco vantaggio; a chi nell’arte vede una forma di investimento offre anche l’opportunità per realizzare buoni affari.

È possibile fare offerte per i singoli lotti, prima dell’asta, contattando telefonicamente il numero 051 5877068 o inviando un’e-mail all’indirizzo neon.asta@gmail.com (indicando titolo dell’opera e prezzo offerto).

Sono presenti opere di:
Elisabetta Alazraki, Amae, Alessandra Andrini, Sergia Avveduti, Riccardo Baruzzi, Fabrizio Basso, Marco Belfiore, Dario Bellini, Marco Bernacchia, Davide Bertocchi, Maurizio Bolognini, Anna Valeria Borsari, Stefano Cagol, Angelo Candiano, Beatrice Catanzaro, Vittorio Cavallini, Simone Cesarini, Silvia Cini, Gianluca Codeghini, Elena Cologni, Daniela Comani, Cuoghi Corsello, Emilio Fantin, Marco Fantini, Barbara Fassler, Maurizio Mercuri, Jacopo Miliani, Margherita Moscardini, Sabrina Muzi, Sandrine Nicoletta, Giancarlo Norese, Paolo Parisi, Stefano Pasquini, Alberta Pellacani, Roberta Piccioni, Cesare Pietroiusti, Fabrizio Rivola, Mili Romano, Marco Samore’, Alessandra Tesi, Diego Tonus, Massimo Uberti, Enrico Vezzi, Luca Vitone, Alberto Zanazzo.

Immagine di Fabrizio Basso

Domenica 25 gennaio 2009 dalle ore 12

neon>campobase
via Zanardi, 2, Bologna
ingresso libero