Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni La Cognata

Sogno della Realta'


A cura di Francesco Gallo

testo in catalogo di Francesco Gallo
edizioni SKIRA

Su iniziativa di Galleria Forni, Ars Mediterranea e A.to.Z eventi e comunicazione, con il patrocinio del Comune di Palermo, Assessorato alla Cultura venerdi’ 30 gennaio 2009 ore 19.00 si inaugura la mostra dell’artista Giovanni La Cognata intitolata -Sogno della Realtà- a cura di Francesco Gallo, nelle sale di Palazzo Ziino.

Sono circa sessanta le opere ospitate entro le mura ottocentesche del palazzo, molte delle quali provenienti da collezioni private: frutto degli ultimi vent’anni di lavoro le opere selezionate danno vita ad un interessante percorso espositivo che conduce il visitatore nell’entroterra siciliano, lontano dalle mete turistiche della costa, tra la gente del luogo, negli animosi centri storici del ragusano ma anche nelle periferie semi-deserte dei grossi centri urbani. Numerose sono le vedute campestri, con le immense distese di grano punteggiate da ulivi e carrubi, ma numerose sono anche le visioni urbane dominate da incantevoli palazzi barocchi. Ogni dettaglio nelle tele di La Cognata traspira umanità, storia, autenticità, calore, vita. Con un linguaggio fedele alla tradizione pittorica, votato a scoprire l’essenza delle cose, La Cognata ci conduce in una terra magica, in una dimensione umana totalizzante ove quiete e infinito inducono alla contemplazione della bellezza.

Giovanni La Cognata nasce nel 1954 a Comiso (Ragusa), dove tuttora vive e lavora. Dopo gli studi all’Istituto d’Arte della sua città, si dedica alla pittura. Del 1978 e’ la prima esposizione collettiva, di due anni dopo la prima mostra personale. All’inizio il suo lavoro e’ dedicato al ritratto, ma presto rivolgerà la sua attenzione al paesaggio che sarà, insieme ai dipinti di figure, fondamentale nella sua crescita poetica e stilistica. Importante per la sua formazione, la decisione nei primi anni Ottanta, di trasferirsi a Milano dove troverà i maggiori contatti e opportunità nel far conoscere il suo lavoro ai critici ed alle gallerie.

Dopo circa dieci anni d’attività a Milano, si accorge che la grande fonte di ispirazione dei suoi dipinti e’ la forza inesauribile dell’attrazione alla sua terra, decide cosi’ di ritornare nella sua Sicilia e rivivere ”dal vero” le grandi emozioni della luce mediterranea: sarà la svolta, le sue tele vibreranno di nuovi cromatismi, rendendo gli azzurri dei cieli abbaglianti, infiammando i gialli dei campi d’estate, vivacizzando i verdi di primavera. Per un decennio, i dipinti di Giovanni La Cognata rispecchieranno il mutare delle stagioni, gli intensi colori dei paesaggi della Sicilia dove la luce e le lunghe ombre del silenzio e della solitudine sono naturali. Realizzerà in questi anni anche una serie di magnifici dipinti dedicati alla figura, dove la ricerca della luce e’ unita alla grande liberazione di energia che viene dall’espressione dei suoi ”ritratti”. Dal 2000 le prime comparse all’estero. Dal 2001 e’ chiamato a partecipare collettive in luoghi istituzionali. Piu’ di recente, nel corso del 2007, numerose sono state le partecipazioni a rassegne.

venerdi’ 30 gennaio 2009 ore 19.00
Palazzo Ziino
via Dante, 53 - Palermo
apertura: martedi’ - domenica 9 - 19.30 chiuso lunedi’