Questo sito contribuisce alla audience di

Babel Cafe'

Un progetto di Gaetano Sgambati con gli studenti di Pittura

Laboratorio della Quarta Cattedra di Pittura di Gaetano Sgambati, Accademia di Belle Arti Napoli. Siamo lieti di annunciare l¹inaugurazione del Babel Cafe’. Babel Cafe’ e’ un progetto di Gaetano Sgambati con gli studenti del Corso di Pittura dell¹Accademia di Belle Arti di Napoli, anno accademico 2008/2009, con il coordinamento di Maria Giovanna Mancini.

Il laboratorio e’ stato ricoperto integralmente da scritte che non hanno un contenuto particolare: frasi banali, comuni, pensieri spontanei. L¹aspetto del laboratorio e’ il risultato di una continua accumulazione di frasi che in totale casualità vengono giustapposte le une alle altre. L¹unico principio d¹ordine in questa rutilante successione di parole e’ la pratica stessa della scrittura.

Scandiscono lo spazio allungato della stanza gli oggetti comuni: un televisore, un divano, un secchio, un neon, ma anche vecchie ‘cose’ del laboratorio cariche della memoria di passate esperienze, intorno a cui si addensa una storia, una narrazione.

L’individuazione dell¹unità significante (la scrittura) e’ volta a produrre un’esperienza estetica diffusa (diffusa attraverso la riconoscibilità del segno minimo) su scala di massa. All’interno di questo percorso didattico interno, al tempo stesso individuale e collettivo, sono stati condotti gli incontri con persone che della scrittura si occupano a tempo pieno.

La scelta di incontrare le persone che utilizzano la scrittura come medium specifico (Pasquale Testa ­editore, Maurizio Braucci ­scrittore, Giancarlo Lacerenza-docente di letteratura ebraica e biblica, Alessandro De Vita ­drammaturgo- e Luca Marra ­attore, Sandro Dionisio - regista), e’ stata mossa dalla necessità di discutere delle implicazioni profonde di questo medium che nel progetto Babel Cafe’ viene utilizzato in modo strumentale come segno pittorico, accennando alle questioni della temporalità delle storie, della complessità della narrazione, della molteplicità dell¹autorialità, ma rimandando a chi in modo specifico se ne occupa.

I workshop che sono stati condotti fino ad ora hanno influito in modo profondo sulla costruzione dello spazio e sul riconoscimento delle finalità del progetto. Sempre piu’ ci sembra fondata la scelta di organizzare le diverse modalità di scrittura, la complessità delle storie individuali che si impongono in un lavoro collettivo e la possibilità stessa che una storia abiti uno spazio non normato in codice, nel luogo del cafe’ letterario ed in particolare di Babel Cafe’.

Babel Cafe’ fino a giugno ospiterà ancora incontri con musicisti, registi e attori teatrali, presenterà libri e film, includendo ogni interessante riflessione sulla scrittura con l’ambizione di poterne rappresentare la complessità negando la rigida ed ideologica prospettiva del discorso unico.

All’inaugurazione, che coincide con l’esame di verifica del lavoro svolto dagli studenti del corso, seguirà una babelica successione animata di piccoli interventi teatrali, musicali e performativi.

Inaugurazione 25 febbraio 2009 ore 17
Laboratorio di Sgambati ­ - quarto piano ­ ala direzione ­ Accademia di Belle Arti di Napoli
via Costantinopoli, 107 - Napoli
ingresso libero