Questo sito contribuisce alla audience di

Flavia Sorrentino a Fusolab a Roma

Non chiedetemi chi sono! Oscillazioni nel mondo dell'illustrazione

-Se gli domandavano che mai pensasse di diventare, rispondeva in modo vario, poiche’ soleva dire-che aveva in se’ la possibilità di mille forme d’esistenza, assieme alla coscienza segreta ch’esse fossero in fondo mere impossibilità!- (TONIO KRÖGER DI Thomas Mann)

Flavia Sorrentino ha deciso di chiamare cosi’ questa mostra perche’ rappresenta cio’ che intimamente crede d’essere ora nella sua vita: un percorso, un cammino che non puo’ essere definito e che risiede nella continua ricerca di quel momento, che accomuna ogni essere umano, in cui si puo’ capire e mettere a fuoco. Un percorso che dura forse tutta la vita, un-instante di chiarezza che puo’ arrivare una sola volta o forse mai ma che ci spinge a scavare.

Una mostra che manifesta come l’arte di una persona puo’ alternarsi in equilibri instabili che portano sia alla luce che al buio. Ognuno di noi e’ una persona solare ma anche una persona oscura, che ha un bisogno naturale di relazionarsi con il mondo e con gli altri. Un bisogno che porta a dover scegliere di esprimere l’oscurità per poter mostrare anche la solarità, un percorso doloroso e necessario per non rimanere qualcosa di indefinito. Stando attenti a non ricercare la perfezione perche’ essa non esiste e perche’ in fondo nessuno la cerca.

Questa scelta l’ha portata a selezionare immagini che oscillano tra la rappresentazione di un mondo sereno e fiabesco (luce) e la visione di illustrazioni che raccontano di emozioni forti come l’abbandono (buio).

Flavia Sorrentino e’ nata nel 1983 a Roma, dove tutt’oggi vive e lavora.
Inizia la sua attività d’illustratrice precocemente, all’asilo, disegnando sulla sua pelle, quasi fosse carta, coloratissime collane Masai, ottenendo cosi’ i primi prestigiosi riconoscimenti da parte delle sue maestre e.. i primi rimproveri.
Le sue tavole sono state esposte in varie mostre collettive in Italia, a Parigi e a Teheran.
Ha Pubblicato in Italia con l’Edizioni Coccole e Caccole il suo primo libro -La Bella quasi Addormentata- in cui si e’ cimentata sia come illustratrice che come scrittrice. Ha collaborato alcune edizioni della Korea ed oggi lavora per lo piu’ con la Francia.
Quest’anno una sua immagine e’ stata scelta come locandina per un’importante fiera del libro per l’infanzia nella Borgogna, vincendo il concorso -Livralire-. Vince il terzo premio per il miglior albo illustrato per i 6/8 anni al 11° concorso internazionale -Syria Poletti: sulle ali delle farfalle-.

Il laboratorio creativo Fusolab e’ lo spazio nella periferia est di Roma aperto a tutti i giovani che vogliono esprimersi liberamente, realizzare le proprie idee, condividere interessi e mettere le proprie competenze al servizio di tutti.
All’interno del Fusolab, oltre a due spazi espositivi, a disposizione pc per navigare gratuitamente e connessione wi-fi, postazioni attrezzate per montaggio audio e grafica, giornali in consultazione (Altraeconomia, Carta, Linus, Internazionale, Nero, Il mucchio, Post-It) e la cabina di trasmissione della web radio Fusoradio dove tutti possono trasmettere live.

Inaugurazione giovedi’ 30 aprile ore 21

Fusolab
via Giorgio Pitacco 29, Roma
Il Fusolab e’ aperto dal giovedi’ alla domenica, dalle 21 alle 2.
Ingresso gratuito
CHIUSO VENERDi’ 1 MAGGIO