Questo sito contribuisce alla audience di

Uac iN dA Casa

Collettiva di street art

La mostra, composta da foto di Pietro Paolini e video di Jacopo Mariani e Marco L. Lega, documenta il primo anno e mezzo di attività dell’Urban Art Center, un progetto promosso da Switch - Creative Social Network - dedicato agli artisti e ai linguaggi che nascono e si evolvono nelle strade.

Degrado o arte? Tra le correnti artistiche che permeano e rivitalizzano le città italiane, la Street Art sembra avere un ruolo molto importante nel veicolare e rappresentare le molteplici sfumature della creatività giovanile, presidiando spazi di espressione all’interno di contesti urbani sempre piu’ dominati dalla comunicazione commerciale.
Dopo che l’industria pubblicitaria e della moda hanno fatto proprie le arti urbane e che anche le grandi istituzioni culturali come la Tate Modern si sono aperte alla scoperta delle migliori espressioni di questi linguaggi, la sfida attuale e’ quella di diffondere consapevolezza sull’argomento affinche’ sia resa piu’ facilmente comprensibile la differenza che corre tra una scritta vandalica, un messaggio promozionale -cool- e un opera di talento.

UAC mantiene un archivio online dove si documentano esperienze significative della Street Art, sia tramite la produzione di reportage e video, sia attraverso la partecipazione degli utenti che possono inviare il proprio materiale da caricare nell’archivio. Contemporaneamente promuove interventi di restyling e riqualificazione urbana, organizza mostre ed eventi. Dal 2007 ad oggi ha dato vita ad una serie importante di iniziative che hanno coinvolto l’area metropolitana di Firenze, Arezzo e Roma.
UAC ha fornito il suo contributo all’edizione 2007 di Elettrowave all’Osmannoro con ITALIAN POSTER FEVER, che ha visto la partecipazione di 28 artisti provenienti da tutta Italia in una delle piú grandi mostre di poster art mai realizzate nel nostro paese.

Ha realizzato un intervento di riqualificazione ad Arezzo durante UAC START UP trasformando lo spazio grigio e degradato del cavalcavia di via Arno in una galleria a cielo aperto. A Sesto Fiorentino ha partecipato alle due edizioni di SESTO STREET, ripitturando completamente, con il contributo di decine di artisti, la palestra del quartiere Neto e il cavalcavia di viale dei Mille. A Firenze nel luglio 2008, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili, ha realizzato gli interventi murari RE PAINT e SIZE DOES MATTER, rispettivamente nel sottoppasso e sulla facciata del complesso scolastico di viale Spartaco Lavagnini e sulla grande rampa pedonale di viale Strozzi. Infine a Roma il 12 Ottobre 2008 presso il Circolo degli Artisti, ha organizzato l’evento espositivo STICK MY CAR, che ha coinvolto artisti provenienti da tutta Europa.
http://www.urbanartcenter.org

Switch - Creative Social Network - e’ un’associazione culturale con base a Firenze che riunisce artisti, musicisti, curatori e attivisti per promuovere le potenzialità inespresse della città. Agisce come un catalizzatore sulle reti di produzione creativa per aumentare le connessioni tra le realtà operanti nell’area metropolitana. Attraverso la valorizzazione delle forme linguistiche ed espressive che si sviluppano nello spazio pubblico Switch ricerca modalità di relazione alternative in grado di individuare una dimensione condivisa e partecipata al di fuori delle logiche convenzionali.
http://www.switchproject.net

INFO: Switch Creative Social Network - press office
Lorenzo Migno (+39) 339 4736584
lorenzomigno@gmail.com
press@switchproject.net

Inaugurazione giovedi’ 9 aprile ore 19

Casa della Creatività vicolo Santa Maria Maggiore 1, Firenze.
Orario di apertura: da lunedi’ a sabato ore 9:30-22
ingresso libero
Nel web http://www.casadellacreativita.it/