Questo sito contribuisce alla audience di

Domingo Milella

Artista

Domingo Milella (Bari, 1981. Vive tra Bari e New York)

Allievo di Massimo Vitali, fa un’arte di reportage; sua prerogativa è l’aver fuso un certo stile mitteleuropeo all’americano: nelle sue fotografie campeggiano, con una potenza dettagliante, paesaggi urbani dimenticati, spesso alle soglie della stessa vita cittadina.

L’idea di trovare un paesaggio è alla base dell’approccio. Un luogo s’incontra nello stesso modo in cui si trova un interessante pezzo di plastica per terra o una pagina strappata di un libro nell’erba di periferia; i suoi sono paesaggi stratificati, che hanno consumato la loro funzione o la stanno consumando.

Lottano per esistere.

Sono costante contraddizione e silenziosa innegabile brutalità. L’occhio si muove dal primo piano sino all’orizzonte, attraversando l’identità di questi luoghi, che rappresentano un autoritratto della loro stessa storia. Tlatelolco, 2004, C-print, Ed.10, 70×100 cm; Uchisar, Turchia, 2007, 150×190 cm, C-print, Ed.5; Naucalpan, 2004, 150×190 cm, C-print, Ed.5; Cuautepec, Discarica, 2004, 150×190 cm, C-print, Ed.5; Sierro Elefante, 2004 150×190 cm, C-print, Ed.5; courtesy Artur Walther.

Nel 2009 On the ground, underground a Castello Svevo a Barletta
Opere

OpereOpereOpereOpereOpereOpereOpere