Questo sito contribuisce alla audience di

Sergio Bagni Mauro Ghizzani Emanuele Teobaldelli a Palazzo Pretorio di Campiglia Marittima

L'Intimita' della Fotografia

Le ricerche sul contemporaneo dei fotografi di Athena

A cura di Mauro Pantani

Sarà il Palazzo Pretorio di Campiglia Marittima (LI) ad ospitare, dal 1 al 17 maggio 2009, la rassegna di fotografia artistica, nella presentazione delle ricerche in allestimento tematico e di significato, sull’analisi in profondità di contenuti intimistici indagati sullo scenario esistenziale, degli autori Sergio Bagni, Mauro Ghizzani ed Emanuele Teobaldelli, per la sezione fotografi dell’associazione culturale Athena Spazio Arte di Suvereto.

Il vernissage e’ fissato per venerdi’ 1 maggio, alle ore 17, con l’apertura della mostra -L’intimità della Fotografia- organizzata a cura del presidente Athena Mauro Pantani, che propone la suggestione di immagini, dal classico bianco e nero al colore surreale, nei reportages dove la forza espressiva dell’immagine si delinea nei soggetti ricorrenti dei fotografi, nel percorso immersivo che presenta i nudi sensuali e dinamici, nelle costruzioni geometriche attraverso la scenografia del corpo, di Sergio Bagni, gli spazi surreali e simbolici nelle prospettive vertiginose di Mauro Ghizzani, e una Parigi inedita, visionaria, archetipo esistenziale dello spazio urbano contemporaneo, di Emanuele Teobaldelli.

Sergio Bagni, fotografo e pilota, residente a Venturina, professionista formatosi tra la costa tirrenica ed i percorsi storici e paesaggistici della Val di Cornia, e’ dedito ad una ricerca dove il magnetismo e l’eleganza del nudo artistico e’ riconsegnato ai ritmi ed alle spazialità della modernità, in una gestione efficace delle geometri spaziali, in ambienti marini o in interni di riscoperto significato, fino alle rielaborazioni digitali contaminate dalla forza di una naturalità in primo piano nella riscoperta joie de vivre d’altri tempi in ambiente contemporaneo.

Mauro Ghizzani nato a Piombino nel 1956 dove ancora attualmente vive, inizia intorno ai trent’anni
ad interessarsi di fotografia. Dopo i primi studi di teoria e pratica, inizia ad acquisire una sempre maggiore padronanza nelle fasi di scatto e di stampa. Dopo un esordio in bianco e nero, realizza in tempi piu’ recenti le stampe a colori artigianali oltre alle sperimentazioni nel campo del digitale.

Giovane autore fiorentino, Emanuele Teobaldelli, e’ anche fotografo di scena, in un percorso di formazione, sostenuto da un talento compositivo originale, che va dalla fotografia artistica classica alle nuove soluzioni concettuali e rappresentative del digital-contemporaneo.

Inaugurazione: venerdi 1 maggio ore 17

Palazzo Pretorio
via Cavour - Campiglia Marittima
Ingresso libero