Questo sito contribuisce alla audience di

Festival delle arti 2009 Cervia

L’estate a Cervia (RA) inaugura con il -Festival delle arti-, la popolare manifestazione si svolge nell’accogliente atmosfera della Piazza dei Salinari a ridosso del Porto Canale e di fronte[...]

L’estate a Cervia (RA) inaugura con il -Festival delle arti-, la popolare manifestazione si svolge nell’accogliente atmosfera della Piazza dei Salinari a ridosso del Porto Canale e di fronte al complesso archeologico dei Magazzini del Sale Darsena di Cervia.

Organizzato dall’Associazione Culturale -Il Cerbero-, in collaborazione con il Comune di Cervia, con il patrocinio della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia Romagna, il festival e’ giunto all’ottava edizione grazie al successo di pubblico conquistato. La -tre giorni- dedicata alle arti visive in strada, negli anni e’ diventata, per turisti e residenti, una delle feste popolari piu’ attese dalla cittadina balneare. Centinaia di persone si radunano per assistere, come in un grande atelier a cielo aperto, alle esibizioni degli artisti che creano in diretta, mentre i bambini si organizzano tra colori, pennelli e matite sognando di diventare gli artisti del futuro.

Sono 71 quest’anno gli artisti coinvolti: Silvano Angelini, Marzia Avallone, Cinzia Baccarini, Giulia Badessa, Alexandra Baglio, Irene Balducci, Serena Baroncioni, Deborah Baroni, Francesca Bartolini, Marcella Belletti Vittorio Berardi, Daniele Bianchetti, Francesca Bortolaso, Silvio Canini, Antonio Caranti, Silvana Cardinale, Gianpaolo Carroli, Barbara Casabianca, Silvia Casavecchia, Silvano Ceroni, Samuele Contarini, Pietro Coraggio, Giovanna Corsini, Gaia Cortesi, Massimo Di Bartolomeo, Daniele Di Tecco, Rino Di Terlizzi, Nicoletta Donini, Federica Fabbri, Simonetta Fontani, Donatella Forastieri, Jonathan Giordani, Carolina Gordini, Paolo Grande, Nives Guazzarini, Giancarlo Guidi, Alice Iaquinta, Claudio Irmi, Pasqualina Lacopo, Silvia Limarzi, Luisa Magaro’, Mauro Magri, Giampiero Maldini, Claudia Majoli, Massimo Marchetti, Erika Marchi, Mascia Margotti, Luciano Medri, Cinzia Montanari, Vilma, Migani, Morena Mussoni, Erica Olivieri, Oria, Fabrizio Pavolucci, Riccardo Resta, Martina Roberts, Graziella Salbaroli, Loretta Samori’, Ilse Sanftl, Carla Saraceni, Francesco Scaramuzzo, Luca Scarpellini, Giorgia Severi, Maria Serra, Vincenzo Silvestroni, Margherita Tedaldi, Teresio Troll, Raffaella Vaccari, Andrea Zaffi, Maddalena Zuddas, Paolo Zanoli.

Articolato e complesso il programma 2009 che a partire dalle ore 21 di venerdi’ 26 giugno per tutto il weekend, trasformerà il piazzale dei Salinari in uno spazio denso di atmosfere, dividendo in punti ideali la piazza tra pittori, scultori, mosaicisti e fumettisti da un lato, proiezioni e spettacoli dall’altro. Un occhio di riguardo e’ dedicato ai bambini, a grande richiesta i laboratori per i piu’ piccoli vantano la bravura degli addetti alla didattica coinvolti nella kermesse. All’interno del festival si impara a costruire un aquilone con Cervia Volante, si realizzano i cartonages, si manipola la creta, si impara l’arte del mosaico con Paola Maltoni, si pittura su stoffa, infine si partecipa al laboratorio di pittura degli artisti Maldini, Irmi e Medri.

Cinema.
Il Festival delle Arti rende omaggio al cinema d’autore: sono proiettati tutti gli anni i CORTODOC di bellariafilmfestival anteprimadoc 2009 per il cinema indipendente italiano. Di grande interesse anche la proiezione dei corti dell’Associazione Culturale Impresa Sociale F.lli Rosenkreuz. Inoltre una serata e’ dedicata ai corti d’autori indipendenti come Giacomo Banchelli e Vitaliana Pantini con -Drinnks and dreams- e -La lavandaia- a seguire Silvio Canini con -E il Dado?-.

Musica.
Venerdi’ 26 giugno apriranno il sipario sul palcoscenico del festival il gruppo Caiman. Un viaggio immaginario nel mondo della musica latinoamericana visto e interpretato dalla band argentino-cubana che da circa vent’ anni propone nelle maggiori piazze d’Italia un concerto caliente e travolgente fatto di cover d’autore e brani inediti, con: Alejandro Bruhn: Voce, Ivan Federico Bruhn : Voce, Congas, Ives Corneli Bruhn: Voce, Tastiere, Daniel Alberto Bruhn: Voce, Chitarra, Asnaldo Garcia Labarrera: Timbales, Bongos, Percussioni, Harold Ingles: Tromba.

Sabato 27 il gruppo musicale Oroboro propone un repertorio originale ispirato alle aree dei Balcani della Pervia del Medio Oriente con: Fabio Cimatti ai saxofoni, Luca Savorani alla chitarra, Enrico Versari alle percussioni, Stefano Passaretti alla batteria.
Infine domenica 28 giugno il concerto dei Limonchiki chiude la kermesse. Il gruppo, di giovane formazione, nato dal desiderio di eseguire e interpretare musiche popolari di diverse estrazioni e’ formato da 5 componenti. Fisarmonica, organetto, flauti, contrabbasso, percussioni e voci per proporre un viaggio attraverso varie culture. I Limonchiki sono: Ilaria Petrantuono, Mauro Casadio, Gabriele Naldoni, Gabriele Gnudi e Enrico Giorgi. A finire la serata l’esibizione dei Caffe’ Toubab in uno spettacolo ispirato alle poliritmie, ai canti e alle danze tradizionali del west africa incrementato da elementi scenici quali l’acrobatica, la giocolieria col fuoco e interventi di body percussion eseguiti dallo stesso pubblico. Con: Mauro Casadio: percussioni, acrobatica cori; Lorenzo Ciucci: percussioni, cori; Michele Abate: percussioni; Luca Zaccherini percussioni; Diana Botti: danze, acrobatica, giocolieria, voce; Gaia Graldi: danze e voce.

Il Festival e’ reso possibile con il contributo: Comune di Cervia, Autorità Portuale, Consorzio Ravennate, Bolognesi e Evangelisti (Impresa Edile).

Informazioni: Associazione culturale Il Cerbero
Cell: 335 8151821, 3334317970 info@ilcerbero.it

Piazza dei Salinari
Cervia (RA)
Dalle 20.30 alle 23.30
Ingresso gratuito