Questo sito contribuisce alla audience di

Re Place L'Aquila Sedi Varie

Tre installazioni di Mario Airo’ con i giovani dell’Accademia di Belle Arti per ‘riaccendere’ il centro storico Prende il via questa sera alle 24.00 la prima edizione di Re_place:[...]

Tre installazioni di Mario Airo’ con i giovani dell’Accademia di Belle Arti per ‘riaccendere’ il centro storico

Prende il via questa sera alle 24.00 la prima edizione di Re_place: il buio è singolare, le luci (anche ) plurali in programma non casualmente nel primo anniversario del terremoto a L’Aquila, nel cuore della città colpita.

La manifestazione mira a ridare forma, luogo e cittadinanza a spazi che prima vivevano di centralità proprie a discapito dell’altrove e che ora, dopo il sisma dello scorso anno, invece, ne sono vittime: si punta, dunque, ad “accendere” il centro storico.

Ridotto a brano di città fantasma, buio, deserto e muto, il “centro dell’Aquila è altrove” mentre quello storico necessita di una rivitalizzazione propria e, al contempo, relazionale con quest’altrove, appunto.

Il progetto si espliciterà in installazioni urbane luminose, affidate all’artista Mario Airò con la collaborazione dei giovani dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila. Curatore dell’evento sarà Pier Luigi Sacco, professore ordinario di Economia della Cultura e Pro Rettore alla Comunicazione e all’Editoria - Università IUAV di Venezia.

Re_Place vuole essere una agopuntura urbana capace di pervadere di luce e vita il corpo tetro ed immobile dell’Aquila storica, illuminandone la fase di transizione. L’ingresso in città avverrà alla luce delle fiaccole della processione commemorativa, la quale seguirà percorsi preferenziali e la serata sarà silenziosa e rispettosa. Lungo quel tragitto saranno localizzate le installazioni luminose di re_place, che rimarranno accese per un mese.

Sarà il primo tassello di una città che punta ad una rinascita anche nel segno dell’arte.

La scelta dei luoghi per gli allestimenti nel centro città è stata fatta sulla base della già avvenuta messa in sicurezza dei loro contesti unitamente al “ruolo” del luogo stesso all’interno della geografia cittadina: saranno piazze, vicoli e spazi finora sfuggiti all’attenzione generale ed estranei ai circuiti che si sono ri-assestati in città.

Promotrice ed ideatrice dell’evento è l’Associazione Amici dei Musei d’Abruzzo in collaborazione con Collettivo99 e realizzata grazie ad un finanziamento della Regione Abruzzo_Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura. Re_Place ha il sostegno di: Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila, Carispaq Spa, Fondazione Micron Technology, Gruppo Edimo. In occasione della prima edizione di Re_Place Poste Italiane ha preparato un annullo filatelico dedicato alla manifestazione.

Inaugurazione 6 aprile 2010. ore 24