Questo sito contribuisce alla audience di

Au pair Palazzo De Sanctis Castelbasso

Coppie di fatto nell'arte contemporanea


Collettiva a cura di Giacinto Di Pietrantonio e Francesca Referza

Sabato 26 giugno 2010 alle ore 19.00 inaugura au pair. coppie di fatto nell’arte contemporanea, a cura di Giacinto Di Pietrantonio e Francesca Referza, collettiva di coppie di artisti contemporanei. La mostra, ospitata a Palazzo De Sanctis, a Castelbasso (TE), dal 26 giugno al 29 agosto 2010, e’ stata organizzata dalla Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture al suo secondo anno di attività.

au pair e’ una collettiva di sedici coppie di artisti, italiani e stranieri, la cui ricerca spazia dal video, alla fotografia, dalla scultura all’installazione. Le coppie di artisti in mostra, alcune delle quali hanno prodotto per Castelbasso lavori ed installazioni site-specific, sono: Allora & Calzadilla, Bertozzi & Casoni, Bianco-Valente, Dinos e Jake Chapman, Cuoghi Corsello, Gianluca e Massimiliano De Serio, Fischli & Weiss, Gilbert & George, Lovett/Codagnone, Lutz & Guggisberg, Mocellin-Pellegrini, Masbedo, Mrzyk & Moriceau, Pantani-Surace, Pennacchio Argentato, Vedovamazzei.

Vorrei premettere - scrive Giacinto Di Pietrantonio nel testo in catalogo - che ogni opera di artisti che lavorano in coppia si presenta alla fine con una sua unità, un suo stile, ma si arriva ad essa attraverso discussioni, dialoghi, confronti, mi piacerebbe che il nostro testo fosse impostato come dialogo in modo da restituire, anche se in maniera traslata,la parte del dialogo, il colloquiare che precede l’opera.

Au pair. Coppie di fatto nell’arte contemporanea - aggiunge Francesca Referza - ironizza, sulla falsa riga della condizione dei conviventi in Italia, sullo status giuridico delle tante coppie che attraversano il mondo dell’arte contemporanea. Au pair, in italiano, si traduce semplicemente alla pari ad indicare la condizione di equilibrio che caratterizza gli artisti di una coppia il cui lavoro finale, e’ appunto il risultato, non matematico, ma osmotico e sinergico, di uno piu’ uno. La mostra, pur ragionando solo su una selezione di artisti che da anni lavorano in coppia, di fatto apre una riflessione su una condizione binaria del fare arte sempre piu’ frequente sia in Italia che all’estero.

Oltre ad 1 + 1, testo scritto in forma dialogica da Giacinto Di Pietrantonio e da Francesca Referza, in catalogo compare anche L’arte relativa, una riflessione aperta sul tema proposto da Au pair, dell’attore e regista Francesco Siciliano. Nell’interpretazione esiste - scrive Siciliano - una dualità con se stessi, che e’ il meccanismo di confronto creativo che un attore, nel mio caso, ma credo anche un musicista, puo’ avere con chi ha scritto quel testo, o composto quella sonata. Avvicinarsi ad un testo teatrale pone l’attore, prima che con un lavoro sensoriale, con un lavoro di riscrittura emotiva di quelle parole per farle diventare racconto. Esiste, e parlo sempre per me, un momento in cui il confronto con te stesso ti porta ad un vero rapporto dialettico.

Inaugurazione Sabato 26 giugno 2010 alle ore 19

Palazzo De Sanctis
via San Nicola, 17, Castelbasso (TE)
Orario: tutti i giorni 19 - 24
ingresso libero