Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • I Gufi - Io vado in banca

    Quando lavorare in banca era una sorta di "mito": Io vado in banca / stipendio fisso / così mi piazzo / e non se ne parla più. Una dissacrante, ironica canzone dei Gufi del 1966.

  • I quattro amici di Gino Paoli

    "Eravamo quattro amici al bar / che volevano cambiare il mondo / destinati a qualche cosa in più / che a una donna ed un impiego in banca". Nel 1991 Gino Paoli certifica la mediocrità del bancario, impossibilitato dalla sua scrivania o dalla sua cassa a "cambiare il mondo". I bancari, in evidente crisi d'identità, fecero la fila per compare i suoi dischi. Poi, in quasi vent'anni le banche sono completamente cambiate, e con esse i bancari. Gino Paoli no, è rimasto sempre lo stesso. C'è ancora speranza: forse un giorno anche un bancario sarà in grado di cambiare il mondo.

  • Il compagno di scuola di Antonello Venditti

    "Compagno di scuola, compagno per niente / ti sei salvato o sei entrato in banca pure tu?". Antonello Venditti, figlio di un ufficiale di polizia e di una professoressa, nel 1975 marchia indelebilmente il lavoro del bancario. Dopo trentacinque anni, i giovani continuano a pensare di "salvarsi" solo entrando in banca, sentita ancora come una sicurezza nell'immaginario collettivo. Ma questa canzone è ancora attuale?

  • Barclays taglia 4.100 posti di lavoro

    Licenziamenti nei settori investment, fund management, private banking, retail, banca commerciale e carte di credito. Al mercato l'annuncio non piace: il titolo crolla di quasi quindici punti percentuali.

  • Hypo Re taglia la metà dei posti di lavoro in tre anni

    I dipendenti passeranno da 1.800 a circa 1.000. Oltre i due terzi dei licenziamenti avverranno fuori la Germania. L'istituto è tuttora uno dei leader del mercato tedesco dei covered bonds.

  • Bank of America taglierà 35mila posti di lavoro nel prossimo triennio

    L'annuncio della prima banca americana va ad accompagnarsi a quello anche più scioccante di Citigroup. Il titolo in pesante calo a New York.

  • L'Abi in guerra contro i disabili

    Secondo un parere del Ministero del Lavoro (richiesto espressamente dall'Abi), le banche che hanno fatto ricorso al Fondo di Solidarietà sono esonerate dall'obbligo di assumere portatori di handicap. Dopo Brunetta con la legge 104, un altro tentativo di attacco ai diritti dei lavoratori disabili.

  • Intesa: il 15 ottobre incontro con i sindacati

    Esuberi e disdetta dei contratti integrativi i punti caldi in programma. 7.800 posti di lavoro a rischio.

  • Perché scioperiamo il 16 aprile

    Articolo 18, delega sulle pensioni, arroganza del Governo e della Confindustria, mancato rispetto della concertazione. Siamo vicini allo scontro sociale.

  • Sciopero dei bancari: chi finge di non capire

    Analizziamo reazioni ed articoli sull'agitazione del 7 gennaio. Il caso del Sole24Ore.