Questo sito contribuisce alla audience di

Banca Popolare di Milano: approvata l'offerta su Anima Sgr

La Consob ha approcato il documento di offerta dell'Opa volontaria totalitaria sulle azioni di Anima Sgr. Periodo di adesione fissato tra il 15 dicembre 2008 ed il 23 gennaio 2009.

La Banca Popolare di Milano ha comunicato che la Consob ha approvato il Documento relativo all’Offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria sulle azioni di Anima SGR. Il periodo di adesione è stato fissato tra il 15 dicembre 2008 ed il 23 gennaio 2009, estremi inclusi.

Il corrispettivo dell’Offerta è pari ad 1,45 euro per ogni azione Anima portata in adesione (prezzo di acquisto, in questo periodo, superiore a quello di mercato). Il corrispettivo sarà pagato in contanti il 30 gennaio 2009, a fronte del contestuale trasferimento della piena proprietà delle azioni. L’Offerta è condizionata al raggiungimento da parte di Bipiemme di una partecipazione almeno pari ai due terzi del capitale sociale di Anima (comprensivo delle eventuali azioni rivenienti dai piani di stock option attualmente in essere).

Esclusa Bpm, questi sono gli attuali players che ad oggi rappresentano il 42,83% del capitale votante (fonte Consob), nessuno dei quali ostile all’Opa:

- Koiné Spa 18.91% (proprietà)
- Banco di Desio e della Brianza Spa 21.19% (proprietà)
- Royce & Associates Llc 2.00% (gestione risparmio)
- Brianza Unione di Luigi Gavazzi & C. Sapa 0,73% (proprietà)

Considerata la partecipazione del 29.90% già in mano alla Banca Popolare di Milano, l’Opa totalitaria sembra destinata ad andare a buon fine.