Questo sito contribuisce alla audience di

Bankitalia, Tarantola nominata nuovo vice direttore generale

Anna Maria Tarantola andrà a sostituire Antonio Finocchiaro, passato alla presidenza della Covip.

La Banca d’Italia ha concluso la procedure per la nomina del nuovo vicedirettore generale che dovrà sostituire Antonio Finocchiaro, che lascerà il prossimo 12 gennaio 2009, destinato dal consiglio dei ministri alla presidenza della Covip (la commissione di vigilanza sui fondi pensione).

La scelta è caduta su Anna Maria Tarantola, già direttore centrale per l’Area Vigilanza bancaria e finanziaria dal febbraio 2007, con importanti incarichi in Italia e in sede internazionale. Rappresentam inoltre, la Banca in diversi comitati come il Banking Supervision Committee, il Comitato di Sicurezza Finanziaria, il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. La Tarantola è stata preferita all’altro candidato in lizza, il direttore centrale Franco Passacantando, funzionario generale preposto all’Area Banca centrale, mercati e sistemi di pagamento.

La decisione del Consiglio superiore straordinario della Banca d’Italia, che ha deliberato su proposta del governatore Mario Draghi, dovrà essere poi ratificata con un decreto del Presidente della Repubblica promosso dal capo del Governo, di concerto con il ministro dell’Economia sentito il consiglio dei Ministri. Attualmente, oltre a Draghi e Finocchiaro, nel direttorio di Bankitalia siedono il direttore generale Fabrizio Saccomanni e gli altri due vicedirettori, Ignazio Visco e Giovanni Carosio.

Il nuovo vice-direttore generale può vantare una intera vita professionale trascorsa in Banca d’Italia, dove è entrata nel 1971 presso la sede di Milano, Ufficio Vigilanza I, divenendo successivamente nel 1996 direttore della succursale di Varese, nel 2002 della filiale di Brescia, della sede di Bologna e, dall’aprile 2006, funzionario generale preposta prima all’Area Bilancio e controllo con la qualifica di Ragioniere generale e quindi all’Area Vigilanza. Dal 5 febbraio 2007 è Funzionario generale preposto all’Area Vigilanza bancaria e finanziaria, mantenendo ad interim la sovrintendenza dell’Area Bilancio e controllo fino al luglio 2008.