Questo sito contribuisce alla audience di

Bnp Paribas: Credit Suisse taglia il giudizio

Target price da 54 a 42 euro e giudizio da "outperform" a "neutral". Pesano perdite e rottura delle trattative per l'acquisizione degli asset di Fortis.

La banca svizzera Credit Suisse ha ridotto il giudizio su Bnp Paribas da “outperform” a “neutral” ed ha contestualmente ridotto il target price da 54 a 42 euro. Alla base della revisione del giudizio ci sono stati i risultati negativi della divisione Corporate Investment Banking che, a novembre del 2008, potrebbero toccare i 710 milioni di euro di perdite. Questa notizia dovrebbe ridurre la fiducia degli investitori sulla solidità della banca francese e riaccendere la speculazione su un suo possibile aumento di capitale. In base a questi fattori, diventa ”difficile giustificare il premio sulla quotazione di Bnp Paribas”.

A pesare sul commento nel report stilato dall’analista Guillaume Tiberghien c’è stata anche la rottura delle trattative per l’acquisizione degli asset di Fortis da parte di Bnp. In sostanza, “‘Bnp Paribas non sta peggio dei concorrenti ma i suoi relativi vantaggi sono oggi meno ovvi”.