Questo sito contribuisce alla audience di

Barclays taglia 4.100 posti di lavoro

Licenziamenti nei settori investment, fund management, private banking, retail, banca commerciale e carte di credito. Al mercato l'annuncio non piace: il titolo crolla di quasi quindici punti percentuali.

Secondo quanto riferito dall’agenzia Bloomberg, la Barclays, quarta maggiore banca inglese, prevede di tagliare circa 4100 posti di lavoro, dei quali 2.100 nelle divisioni investment, fund management e private banking ed i restanti 2.000 nei settori retail, banca commerciale e carte di credito. “Abbiamo avviato un processo di riduzione del personale in varie divisioni per raggiungere la dimensione adeguata alle attuali condizioni del mercato”, ha detto un portavoce della banca, Simon Eaton.

“Prenderemo tutte le possibili misure per contenere i licenziamenti tramite ricollocamenti - si legge in una nota del gruppo - mandando a casa i lavoratori a contratto, coprendo i posti vacanti e istituendo elenchi per le dimissioni volontarie”, precisando successivamente d’aver avviato trattative con le organizzazioni sindacali. Pesante punizione per il titolo in borsa: dopo l’annuncio Barclays ha chiuso la giornata di contrattazioni alla borsa di Londra con una perdita del 14,3%.

Link correlati