Questo sito contribuisce alla audience di

PattiChiari: le iniziative

Dieci iniziative avviate, di cui una sospesa alla fine di ottobre 2008. Cinque iniziative sui servizi, tre sul risparmio e due per le imprese. Ma il problema sorge sulla numerosità delle banche aderenti a ciascuna iniziativa.

Con riferimento alle tre aree di intervento relative a credito, risparmio e servizi, il piano d’azione previsto da ABI si concretizza, al momento, in dieci specifiche iniziative:

1. Obbligazioni strutturate e subordinate (risparmio): informazioni chiare e facili da leggere e comprendere per chi investe in questo tipo di obbligazioni, con lo scopo di rendere l’investitore pienamente consapevole dei rischi degli investimenti finanziari. Tra le regole, linguaggio non tecnico e confronto delle caratteristiche delle obbligazioni con quelle di un titolo tipico a basso rischio con simile scadenza (BTP). Banche aderenti: 83.

2. Criteri di valutazione della capacità di credito delle PMI (credito): permette di orientare gli imprenditori illustrando i criteri generali con cui le banche valutano la capacità di credito delle piccole e medie imprese. E’ al tempo stesso una guida all’autodiagnosi della situazione aziendale, che aiuta il cliente a valutare la compatibilità economico-finanziaria delle proprie scelte. Banche aderenti: 87.

3. Tempi medi di risposta sul credito alle PMI (credito): pubblicazione del numero di giorni che mediamente una banca impiega per dare una risposta su un prestito, per importo, area geografica e dimensione delle imprese richiedenti, con la possibilità per il cliente di mettere a confronto la velocità di risposta delle diverse Banche in relazione alle proprie esigenze specifiche. Banche aderenti: 52.

4. Faro (servizi): è un servizio che consente di conoscere gratuitamente, 24 ore su 24, via telefono o via Internet, lo sportello Bancomat più vicino perfettamente funzionante, la mappa della zona e il percorso più breve per raggiungerlo, a piedi o in auto. Banche aderenti: 92.

5. Conti correnti a confronto (servizi): iniziativa che permette di confrontare contenuti e costi dei prodotti di conto corrente delle banche aderenti. E’ uno strumento di aiuto nella scelta del conto corrente grazie alla possibilità di utilizzo di diversi criteri di ricerca. Per agevolare la comparazione tra i singoli prodotti di conto corrente presenti nella piattaforma PattiChiari, sono presenti un indicatore sintetico di prezzo, un’ informativa sintetica e delle icone relative ai principali servizi bancari ed extrabancari offerti. Banche aderenti: 66.

6. Servizio bancario di base (servizi): il servizio nasce per soddisfare le esigenze finanziarie di base. E’ rivolto a tutti coloro che non possiedono ancora un conto corrente e mette a disposizione un pacchetto di strumenti e servizi essenziali: dal bancomat fino all’accredito dello stipendio. Banche aderenti: 61.

7. Tempi certi disponibilità assegni (servizi): iniziativa destinata a far conoscere con precisione i reali tempi di disponibilità delle somme versate con assegni sul un conto corrente. Il servizio è rivolto in particolare a commercianti e piccoli imprenditori che emettono e ricevono molti assegni. Banche aderenti: 68.

8. Investimenti finanziari a confronto (risparmio): obiettivo dell’iniziativa è quello di accrescere la consapevolezza della clientela nelle scelte di investimento, attraverso l’offerta di strumenti semplici di interazione che aiutino il cliente ad identificare corretti obiettivi di investimento, a verificarne nel tempo la coerenza con le proprie esigenze economico-finanziarie e a supportarlo nelle operazioni di acquisto di strumenti finanziari. Banche aderenti: 4.

9. Cambio Conto - Come cambiare il conto corrente (servizi): l’obiettivo è quello di fornire ai clienti informazioni chiare e strumenti utili per semplificare e rendere più efficiente la procedura di chiusura del conto corrente e di trasferimento dei servizi su uno nuovo. Banche aderenti: 47.

10. Obbligazioni a basso rischio/rendimento (risparmio): iniziativa sospesa dalle ore 24.00 del 28 ottobre 2008. Da tale data è, infatti, sospesa la pubblicazione dell’Elenco delle obbligazioni a basso rischio e rendimento, in attesa che il Consorzio attivi un nuovo servizio di informativa web sulle obbligazioni.