Questo sito contribuisce alla audience di

Banca Popolare di Spoleto: il cda delibera il merito all'aumento di capitale

Deliberato il prezzo di sottoscrizione delle azioni pari a 5,00 euro ciascuna, il relativo sovrapprezzo di 2,16 euro, il rapporto di assegnazione di 4 azioni ogni 11 posseduto ed il Lotto Dipendenti.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Spoleto Spa ha preso atto del rilascio in data 21 maggio 2009 da parte della Consob dell’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo relativo all’offerta di 7.920.000 azioni ordinarie offerte in opzione agli Azionisti della Banca, all’offerta di 880.000 azioni ordinarie offerte ai Dipendenti ed all’ammissione a quotazione azioni ordinarie di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale sociale per un ammontare complessivo di 44 milioni.

Il Cda ha quindi deliberato il prezzo di sottoscrizione delle azioni pari ad Euro 5,00 ciascuna, con riferimento sia alle azioni offerte in opzione agli azionisti sia alle azioni riservate in sottoscrizione ai dipendenti, e conseguentemente il relativo sovrapprezzo pari ad Euro 2,16, il rapporto di assegnazione di n. 4 azioni nuove ogni n.11 possedute e, relativamente alle azioni riservate in sottoscrizione ai dipendenti, il Lotto Dipendenti, pari a n. 1.257 azioni.

I Diritti di Opzione dovranno ess ere esercitati a pena di decadenza a partire dal 25 maggio 2009 ed entro il 12 giugno 2009 compresi. I Diritti di Opzione saranno negoziabili in Borsa dal 25 maggio al 5 giugno 2009 compresi; quelli che non dovessero essere esercitati entro il 12 giugno saranno offerti in Borsa dalla Società. Non vi è alcun impegno di sottoscrizione da parte dei Soci né vi sono contratti di garanzia.