Questo sito contribuisce alla audience di

Banco Popolare: trimestrale in linea con le aspettative

In calo l'utile netto di periodo, pari a 218,6 milioni, -16% rispetto al primo trimestre 2008. Ma al netto delle componenti non ricorrenti, si evidenzia un incremento del 18,7%. In calo raccolta diretta ed indiretta.

Il Consiglio di Gestione del Banco Popolare ha approvato la trimestrale consolidata al 31 marzo 2009. Il margine di interesse si è attestato sui 532,1 milioni, dai 551,7 milioni rilevati nello stesso periodo del 2008, mentre il margine finanziario risulta pari a 545,6 milioni, con un decremento del 3,0% nei confronti dei 562,4 milioni del primo trimestre 2008. Le commissioni nette ammontano a 218,9 milioni, in calo del 26,2% rispetto ai 296,9 milioni del primo trimestre 2008.

Il risultato netto finanziario è pari a 270,1 milioni ed i proventi operativi totali si attestano sui 1.081,8 milioni. Il totale degli oneri operativi risulta pari a 604,1 milioni, +4,2% (579,8 milioni). Il risultato della gestione operativa scende del 5,8% a 477,7 da 507,1 milioni. Al netto delle componenti non ricorrenti il risultato è pari a 393,4 (+34,0% da 293,5 milioni). Il risultato dell’operatività corrente al lordo delle imposte è pari a 426,5 milioni, sostanzialmente in linea (+0,5%) con i 424,3 milioni dello stesso periodo 2008. Al netto delle componenti non ricorrenti il risultato della gestione operativa ammonta a 241,5 milioni, segnando un incremento del 10,2%. L’utile netto del periodo è risultato pari a 218,6 milioni, inferiore del 16,0% rispetto ai 260,3 milioni del primo trimestre 2008. Al netto delle componenti non ricorrenti l’utile del periodo è pari a 137,9 milioni ed evidenzia un incremento del 18,7% rispetto ai 116,2 milioni del 31 marzo 2008.

In calo la raccolta diretta (-3,8%) che alla data del 31 marzo ammonta a 89,6 miliardi, confrontata ai 93,1 miliardi di fine esercizio 2008. Anche la raccolta indiretta segna il passo, con un calo del 2,2% passando dai 75,1 miliardi rappresentanti il dato di inizio anno ai 73,4 miliardi del 31 marzo 2009. Gli impieghi lordi segnano sono passati da 83,7 a 84,4 miliardi del 31 marzo 2009 (+0,9%).

Link correlati