Questo sito contribuisce alla audience di

Bper: utile netto per 56,4 mln nel primo trimestre

Utile lordo in diminuzione del 34,14%, a 101,3 milioni di euro. L'utile netto si attesta a 56,4 milioni, in calo del 41,95% rispetto al trimestre precedente. Stabile la raccolta diretta.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca popolare dell’Emilia Romagna ha esaminato ed approvato il resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2009. In relazione al conto economico, il margine di interesse è pari a 339,1 milioni, in flessione del 6,02% rispetto allo stesso periodo del 2008 (360,8 milioni): la diminuzione è ascrivibile principalmente alla contrazione dello spread connessa al forte calo dei tassi di mercato. Le commissioni nette sono pari a 113,4 milioni (+3,84%, 109,2 milioni). Il risultato netto dell’attività nel settore finanziario è positivo per 30,7 milioni, a fronte di un risultato negativo 24,1 milioni al 31 marzo 2008. Il margine d’intermediazione è pari a 483,2 milioni, rispetto ai 445,9 milioni precedenti (+8,37%). I costi operativi ammontano ad 280,1 milioni (254,8 milioni).

L’utile lordo dell’operatività corrente ammonta ad 101,3 milioni (-34,14%, 153,8 milioni). Dedotte le imposte l’utile netto di periodo si determina in 56,4 milioni, in calo del 41,95% rispetto al 31 marzo 2008 (97 milioni). La Capogruppo Banca popolare dell’Emilia Romagna ha segnato un utile netto di periodo, dedotto il carico fiscale, di 19 milioni (-26,23%).

La raccolta diretta da clientela è pari a 45.378,5 milioni, sostanzialmente stabile rispetto a fine anno 2008 (+0,32%) mentre la raccolta indiretta da clientela è pari a 25.948,2 milioni, in incremento del 3,40% rispetto a fine anno. Il totale dei mezzi amministrati e gestiti dal Gruppo si attesta ad 73,8 miliardi, in incremento del 3,24% rispetto a dicembre 2008.

I crediti verso la clientela, al netto delle rettifiche di valore, sono iscritti per un ammontare di 42.540 milioni (+5,79% rispetto al dicembre 2008). +25,53% per le sofferenze a 724,2 milioni. Il patrimonio netto consolidato di Gruppo, comprensivo del risultato di periodo, si attesta ad 2.935,5 milioni, in incremento dello 0,58%. Al 31 marzo 2009 i ratios patrimoniali presentano un Core Tier1 ratio al 6,7%, un Tier 1 ratio al 6,9% ed un Total capital ratio pari al 10,7%.