Questo sito contribuisce alla audience di

La vita cristiana spiegata ai giovani

Un libricino di Don Angelo Albani e Don Massimo Astrua, una guida e un aiuto per i ragazzi alla ricerca di Dio.

PRESENTAZIONE DEGLI AUTORI

“Caro giovane, pensiamo di farti un dono pre­zioso invitandoti a leggere questo libretto.

Costa meno di un fumetto, ma vale più di tutto l’oro del mondo, perché ti insegna a diventa­re un vero Cristiano. Non leggerlo in fretta, sbadatamente, ma con attenzione, fermandoti a riflettere su ciò che più ti ha colpito e, soprattutto, cercando di metterlo in pratica giorno per giorno. Ricordati che essere Cristiano vuol dire anda­re «contro corrente»: contro la corrente delle pro­prie passioni e contro quella dell’andazzo del mondo. Ma vuol dire anche avere il cuore pieno di gioia e di pace, la gioia che solo Dio sa donare ai suoi figli. Don Angelo Albani Don Massimo Astrua”.

Premessa della guida.

Essere Cristiano, un destino duro da seguire. Seguaci di Cristo e della sua parola. Una parola d’amore che racchiude tutto uno stile di vita. “Amatevi gli uni e gli altri come io ho amato voi”. Questo è quanto ci viene chiesto per essere “cristiani”. Se veramente vivessimo la nostra vita sull’impronta di Cristo non ci sarebbero tutte le cose brutte che succedono nel mondo perchè l’amore per il nostro fratello ci impedirebbe di fargli del male. Sta a noi la scelta: da qui il libero arbitrio dell’uomo.

Le strade da seguire sono parallele ma la loro direzione è opposta. Da una parte il bene, dall’altra il male. Tutto dipende da noi. Lo svolgersi della nostra esistenza dipende da questa scelta. E non possono esserci vie di mezzo. Non possono esserci compromessi: “Non si può seguire Dio e Mammona”. Dobbiamo avere le idee chiare, pur sapendo che la strada dell’amore è più irta e piena di ostacoli. Il nostro piede rischierà d’inciampare ma, Dio “ha dato ordine ai suoi angeli di custodirci in tutti i nostri passi”.

Nel tratto di strada più accidentato ci solleveranno da terra e ci porteranno in braccio. Perchè Dio così ha loro comandato di fare. Perchè Dio nella sua infinita bontà non ci lascerà cadere. Non lascerà che ci venga torto un solo capello. Affidiamoci con fede alla sua misericordia e gli effetti di questa stupenda amicizia non tarderanno a manifestarsi nella nostra vita.

Affidiamo a Lui il nostro cuore e lasciamo che lo ricolmi di grazia e d’amore. Solo allora il mondo con le sue vanità, che tra l’altro sono destinate a sparire, ci sembrerà vuoto. Lasciamo che il nostro spirito si elevi al di sopra della materialità di questa terra e raggiunga la “luce vera” che aspetta con infinita pazienza che noi ci ricordiamo di LUI. Apriamo al Signore che bussa, rispondiamo a Lui come fece Maria:” Eccomi sono la serva del Signore si compia di me secondo la tua parola” e un’immensa pace e tranquillità sostituirà “l’ansia della vita”, l’attaccamento alle cose materiali.

E fiumi di grazie il Signore riverserà su di noi perchè siamo suoi figli e il suo amore non ha eguali.

INDICE

Cap. I Conosci te stesso!

Cap. II Conosci te stesso!

Cap. III Governa te stesso!

Cap. IV La vera tua grandezza: amare Dio

Cap. V La tua rovina: il peccato mortale

Cap. VI La tua vita

Cap. VII La tua guida

Cap. VIII Tu e gli altri Preghiera a Maria SS. Madre della Divina Grazia

Appendice 1a Metodo per la preghiera

Appendice 2a Metodo per la meditazione

Appendice 3a Riassunto organico


Continua

Ultimi interventi

Vedi tutti