Questo sito contribuisce alla audience di

Escatologia cristiana... La vita eterna.

Che cos'è l'escatologia? L'escatologia è la scienza che si interroga sul destino ultimo dell'uomo o più semplicemente sulla fine dei giorni


(Giudizio universale di Michelangelo, particolare di Cristo, Cappella Sistina, Vaticano).

L’escatologia cristiana, fornisce delle risposte alle domande sull’aldilà e riguardano sia il giudizio particolare o individuale, sia il giudizio finale sulla storia dell’umanità,

Il giudizio individuale è un incontro personale del singolo uomo, (al momento della morte), con Cristo , egli sarà giudicato sull’amore, l’amore dato, ricevuto, mancato (leggi Matteo 25, 31-46). In seguito a tale giudizio, l’anima immortale dell’uomo potrà:

purificarsi (purgatorio): coloro che non hanno pienamente realizzato,durante la vita terrena, il rapporto d’amore con Dio e con gli altri uomini, hanno la possibilità di purificarsi, ossia di rivedere la propria esistenza dopo la morte fisica;

unirsi a Dio: l’uomo che muore nella grazia e nell’amicizia con Dio vivrà in paradiso, cioè in uno stato di felicità suprema e definitiva, conservando la sua identità e il suo nome;

rifiutare Dio: L’uomo che vive lontano da Dio nella vita attuale, che con ostinazione rifiuta il suo progetto d’amore, sarà lontano da lui anche in quella futura. L’inferno è lo stato di auto-esclusione dalla comunione con Dio e con gli altri uomini, e la sofferenza che ne deriva è causata dalla separazione eterna da Dio, che solo può dare all’uomo la felicità per cui è stato creato e a cui aspira.

Coloro che sono morti, però, pur essendo definitivamente nell’aldilà, non sono in uno stadio finale, tale stato si realizzerà solo con la parusia o il ritorno di Cristo che darà fondamento all’escatologia collettiva e cosmica finale. In quel giorno, che nessuno conosce, ci sarà la resurrezione dei morti e il giudizio finale.

La resurrezione dei morti è la ricostituzione dell’unità della persona. Una vita qualitativamente diversa, trasformata dalla potenza di Dio.
Il giudizio finale vedrà Gesù stesso come giudice e riguarderà le azioni, sia personali che sociali, degli uomini. Il suo giudizio riguarderà l’amore, la misericordia, la responsabilità, la coerenza ed affermerà in maniera definitiva, la verità, il bene e la giustizia di Dio.

Ultimi interventi

Vedi tutti