Questo sito contribuisce alla audience di

Shostakovich: La caduta di Berlino

La Naxos propone le musiche scritte dal compositore per due film russi del dopoguerra

Dmitry Shostakovich (1906-1975) è stato sicuramente uno dei più noti autori russi del Novecento.
Nella sua produzione troviamo anche numerose colonne sonore, molte delle quali legate a pellicole propagandistiche.
La Naxos, nella serie Film Cinema Classics, ha recuperato due di queste, relative ai film La caduta di Berlino (1949) e L’indimenticabile 1919 (1951), entrambi girati da Mikhail Chiaureli ed incentrati sull’esaltazione della figura di Stalin.
Infatti La caduta di Berlino descriveva la vita pubblica e privata del dittatore, fino all’ atterraggio nell’aeroporto della città tedesca, dove riceveva una trionfale accoglienza da parte delle truppe sovietiche ed anglo-americane.
L’indimenticabile 1919, narrava invece un episodio eroico, che aveva visto protagonista Stalin, avvenuto a Pietrogrado (S. Pietroburgo) durante la guerra civile.
Le due vicende furono ben sottolineate da Shostakovich, che confezionò brani intrisi di patriottismo, sacrificando parte della sua creatività per ingraziarsi un regime che gli aveva creato non pochi problemi.
Nonostante ciò, soprattutto nella suite de L’indimenticabile 1919, dove l’autore si ritaglia una maggiore autonomia, emerge prepotentemente la stoffa del grande compositore.
Per quanto riguarda gli interpreti, l’ Orchestra Sinfonica di Mosca, diretta da Adriano, conferma di essere un’ottima compagine.
Un cenno meritano anche la Cappella ed il Coro Giovanile di Mosca, impegnati in alcuni brani de La caduta di Berlino, e la pianista Ellena Alekseyeva, che dà il giusto tono al mini-concerto per pianoforte inserito nella suite.
In conclusione un cd che aggiunge un nuovo piccolo tassello alla storia delle colonne sonore, per la felicità di tutti gli appassionati del genere.