Questo sito contribuisce alla audience di

"Música en la tarde": ottavo concerto

Grande jazz al Cervantes con l'Hot Piano Trio

Concerto molto particolare quello che ha caratterizzato l’ottavo appuntamento di “Música en la tarde”, rassegna organizzata dall’Instituto Cervantes di Napoli.
La serata ha infatti avuto come ospite l’Hot Piano Trio Jazz, formato da Alessandro Bonanno (pianoforte), Valerio Serangeli (contrabbasso e basso elettrico) e Peppe Giampietro (batteria), in un programma ben calibrato che spaziava dal ragtime ai ritmi sudamericani.
La prima parte è stata rivolta prevalentemente ad alcuni classici legati alle origini del jazz, fra i quali ricordiamo Maple Leaf Rag e The Entertainer (utilizzato come motivo conduttore del film “La Stangata”) di Scott Joplin, After you’ve gone di Creamer-Layton, St. Louis Blues di W. C. Handy e I want to be happy di Caesar-Youmans, dal musical “No, no, Nanette”.
In questo contesto Bonanno ha inserito anche una sua pregevole composizione, The blind side, che non ha affatto sfigurato nei confronti degli altri brani.
Interamente dedicato ad autori spagnoli e sudamericani il secondo tempo.
In rappresentanza dei primi, Pedro Iturralde con Balada, Elegie e Old Friends, mentre per i secondi si andava dal Samba triste di Baden-Powell (arr. Eliana Elias) a Manha de Carnaval e Samba de Orfeu di Louis Bonfá, tratti dalla colonna sonora del film “Orfeo Negro” di Camus, passando per Once I loved di Jobim.
Per quanto riguarda l’interpretazione, l’Hot Piano Trio Jazz ha dimostrato una eccezionale bravura dei singoli, unita ad una notevole versatilità e ad un grande affiatamento.
Meritato, quindi, il successo decretato da un pubblico meno numeroso del consueto, forse per la vicinanza del giorno festivo o per un tipo di musica differente dal solito.
Ciò ha comunque favorito un’atmosfera quasi da jazz club, con le variazioni su
I got rhythm di Gershwin, suonate come bis, che hanno suggellato una splendida esibizione.
Prossimo appuntamento
, mercoledì 9 maggio, con l’Ars Trio di Roma, che affronterà un programma molto vario ed articolato.