Questo sito contribuisce alla audience di

Comunicato Stampa Camerino Festival 2008

AL CAMERINO FESTIVAL I PIÙ GRANDI COMPLESSI CAMERISTICI D’EUROPA

A pochi giorni dall’inizio del Camerino Festival 2008, che si svolgerà quest’anno dal 28 luglio al 16 agosto nella città ducale, abbiamo cercato di indagare tra i gruppi da camera ospiti della prestigiosa rassegna musicale. Dal cartellone della XXII edizione, presentata il 3 luglio scorso presso il salone di rappresentanza del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma, si scorgono alcuni illustri complessi cameristici: Il Quartetto d’Archi della Scala, il Quartetto Prometeo e il Philharmonisches Streichquintett Berlin, impegnati rispettivamente il 7, 8 e 11 agosto.

La prima formazione del Quartetto d’archi della Scala è storica e risale al 1953; dopo qualche anno di pausa, quattro giovani musicisti vincitori di concorsi solistici internazionali e prime parti dell’Orchestra del Teatro, decidono di ridar vita a questa prestigiosa formazione, sviluppando le loro affinità musicali già consolidate all’interno dell’orchestra. Ha scritto di loro il M° Riccardo Muti: “…quartetto di rara eccellenza tecnica e musicale,…la bellezza del suono e la preziosa cantabilità, propria di chi ha grande dimestichezza anche con il mondo dell’opera, ne fanno un gruppo da ascoltare con particolare gioia ed emozione”.

Riguardo al Quartetto Prometeo, riportiamo una recensione apparsa dopo un loro concerto alla Settimana Musicale Senese: “…E’ possibile toccare la perfezione? Da quello che ultimamente il panorama concertistico ci offre sembrerebbe proprio di no… Il Quartetto Prometeo sembra invece nato per rovesciare ogni assunto dimostrando la sua grandezza, ma anche l’adamantina coerenza del proprio pensiero…” Risultato vincitore della 50° edizione del Prague Spring International Music Competition nel maggio 1998, il Quartetto Prometeo nel 1999 ha ricevuto il premio Thomas Infeld dalla Internationale Sommer Akademie Prag-Wien-Budapest per le “straordinarie capacità interpretative di una composizione del repertorio cameristico per archi”. Nel 2000 è stato insignito del Premio Speciale Bärenreiter al Concorso ARD di Monaco. La formazione effettua regolarmente registrazioni per la ARD, Saarländischer Rundfunk e Bayerishe Rundfunk tedesche, la BBC inglese e irlandese, Radio France, l’ORF austriaca e per la RAI Radio 3.

Il Philharmonisches Streichquintett Berlin (nella foto) è uno straordinario ensemble che oltre a Romano Tommasini (secondo violino) e Wolfgang Talirz (viola), già membri della storica orchestra da molti anni, vanta la presenza di Thomas Timm (concertmeister dei secondi violini dei Berliner Philharmoniker), Tatjana Vassiljeva (vincitrice del concorso Rostropovich e giovane violoncellista solista) e Nabil Shehata (primo contrabbasso dei Berliner). Nato all’interno di una delle più importanti orchestre del mondo, la Filarmonica di Berlino, l’ensemble intende approfondire i capolavori per quintetto di Mozart, Brahms, Dvorak, Bruckner…, presentando nel repertorio anche trascrizioni molto efficaci di composizioni scritte originariamente per differenti organici, avvalendosi spesso della collaborazione, come solisti, dei celebri fiati dei Berliner.

Per ulteriori informazioni


Segreteria – Biglietteria

Corso V. Emanuele II, n. 19

tel: 0737/636041 (orario: 10-13; 17.30-19.30)

Sito web: www.camerinofestival.it


Direzione Artistica

Francesco Rosati

tel: 338/3821153

e-mail: info@gmicamerino.it

Ufficio stampa

Daniele Pallotta

tel: 335/1404702

e-mail: daniele.pallotta@provincia.mc.it

Ufficio stampa on-line

Fabrizio Tropeano

tel: 329/1698124

fabriziotropeano@supereva.it