Questo sito contribuisce alla audience di

Alla Pietà de' Turchini il Mercoledì Santo è Cristiano, Ebraico e Musulmano

Mercoledì 8 aprile nella Chiesa di Santa Caterina da Siena il concerto che segna la prima collaborazione tra la Fondazione Musica per Roma e il Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini nel quale si rivivrà l’antica tradizione dell’Ufficio delle Tenebre.

Comunicato stampa Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini

Mercoledì 8 aprile, ore 20.30, nella Chiesa di Santa Caterina da Siena “Gli Antichi e Moderni Leçons de Tenèbres”, in coproduzione con Fondazione Musica per Roma in collaborazione con Accademia di Santa Cecilia, Suona Francese Barocco e Ambasciata di Francia.

Un concerto molto particolare che vedrà protagonista l’Ensemble Compagnia de’ Musici diretta da Francesco Baroni, con Patrizia Vaccari e Laura Antonaz soprani e i Cantori della Salmodia cristiana, ebraica, musulmana.

In programma musiche di François Couperin e Gérard Pesson.

L’Ufficio delle Tenebre, nell’antica tradizione cristiana, prevedeva che il mercoledì santo venisse acceso, nel presbiterio della chiesa madre, un grande candelabro con quindici bracci.

Al termine di ogni cantico o di ogni salmo, una delle quindici candele veniva spenta in modo che il luogo santo passasse lentamente dalla luce all’oscurità.

Questo stesso rito si ripeterà mercoledì 8 aprile nella Chiesa di Santa Caterina da Siena in forma simbolica, e in una dimensione compiutamente laica, in occasione del concerto che segna la prima collaborazione tra la Fondazione Musica per Roma e il Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini di Napoli.

Alle tre Leçons de ténèbres pour le Mercredi Saint composte da François Couperin per la settimana santa del 1714, si alternano le tre intonazioni delle Lamentazioni di Geremia, cuore dell’Ufficio delle Tenebre, offerte dalla tradizione ebraica, da quella cristiana e da quella musulmana.

La dimensione della contemporaneità irrompe “in cauda” con il Miserere composto da Gérard Pesson nel 2002 sulle parole del Salmo 50 che piange, come le Lamentazioni di Geremia, la distruzione di Gerusalemme.

Biglietti
Intero: 10 Euro
Ridotto studenti e Artecard: 7 Euro
Prevendite abituali o botteghino prima del concerto

Informazioni
e-mail:info@turchini.it
sito web:www.turchini.it

Ufficio Stampa
Viola Tizzano
cell.: 339 8146592
e-mail: violatizzano@hotmail.it

Raffaella Tramontano
cell.: 338 8312413
e-mail: raffaella.tramontano@libero.it