Questo sito contribuisce alla audience di

"La serva padrona" a Convivio Armonico

Sabato 13 e domenica 14 febbraio 2010 l'Area Arte Associazione celebra i 300 anni della nascita di Pergolesi al Teatro Sancarluccio di Napoli

Logo Convivio ArmonicoSabato 13 febbraio, alle ore 21.15, al Teatro Sancarluccio (v. S. Pasquale a Chiaia, 49), con replica domenica 14 febbraio, alle ore 18.30, per la rassegna Convivio Armonico- sezione Anniversari, Area Arte Associazione Culturale Mediterranea presenta “La serva padrona” di Giovanni Battista Pergolesi (su libretto di Gennarantonio Federico), con la partecipazione dell’ Ensemble “Le Musiche da Camera” con strumenti d’epoca, del soprano Minni Diodati (Serpina), del baritono Giusto D’Auria (Uberto) e di Raffaele Raffio (Vespone).

La regia è di Rosa Montano, la scena di Lello Acanfora, i costumi di Maria Pennacchio ed il make-up artisti di Nunzia Romano

Costo del biglietto: 8 Euro

Per ulteriori informazioni
Area Arte
Associazione Culturale Mediterranea
Centro di ricerca sul ‘700 Napoletano
Via S.Pasquale a Chiaia, 49 Napoli
Tel.: 081-405000 – 081-426161
Cell.: 3472430342
e-mail: areaarte@lemusichedacamera.it;ensemble@lemusichedacamera.it
sito web: www.lemusichedacamera.it

Teatro Sancarluccio
Via San Pasquale a Chiaia, 49
80121 Napoli
Tel: 081405000
Fax: 081426161
e-mail: sancarluccio@teatrosancarluccio.com
Sito web: www.teatrosancarluccio.com

————————————————————————————————

Nota di Area Arte sullo spettacolo

Dopo il doveroso omaggio nell’edizione 2009 al sommo Händel, il 2010 si presenta ricco di personalità musicali della scuola napoletana da ricordare ed omaggiare.

Iniziamo, e non poteva essere altrimenti, con l’anniversari dei 300 anni della nascita di Giovan Battista Pergolesi.

Ed Area Arte – Le Musiche da Camera, che con il progetto L’Intermezzo Ritrovato ha una ormai lunga frequentazione con il genere (con le prime messinscene in epoca moderna dell’Eurilla e Beltramme di Sarro – anche registrata per la Bongiovanni -, e di Morano e Rosicca di Feo ed Enrighetta e Don Chilone di Vinci, nonchè di un originale allestimento de La Dirindina di Domenico Scarlatti per le celebrazioni napoletane dell’anniversario scarlattiano), non poteva rinunciare a dare inizio alle celebrazioni Pergolesiane con la proposta della sua opera più conosciuta, assieme allo Stabat Mater, l’intermezzo “La Serva Padrona”, in scena dal 13 al 14 febbraio.

La Serpina sarà una frizzante Minni Diodati e Uberto sarà interpretato da Giusto D’Auria, con l’apporto dell’indolente e petulante Vespone di Raffaele Raffio.

La frizzante regia sarà curata da Rosa Montano. A cura dell’ensemble “Le Musiche da Camera” la parte strumentale.

Prossimo appuntamento

Martedì 23 marzo
AULODIE: Musiche e letture tra terra e cielo
Renata Cataldi, flauto
Luigi Iacuzio, voce recitante
Testi da Saba, Penna, Campana, Rimbaud, Grazia Deledda
Musiche di Telemann, Bach, Debussy, Jolivet, Honneger