Questo sito contribuisce alla audience di

Pianoforte a quattro mani al Teatro Diana

Venerdì 23 aprile 2010 la rassegna "Diciassette & Trenta Classica" ospita il duo Cannavale-Cerchia

Locandina Diana Diciassette e Trenta classicaVenerdì 23 aprile, alle ore 17.30, al Teatro Diana (v. Luca Giordano, 64 - Napoli), per la rassegna “Diciassette & Trenta Classica”, concerto del duo formato dai pianisti Antonello Cannavale e Maria Libera Cerchia

In programma musiche per pianoforte a quattro mani di Schubert e Brahms

Costo del biglietto

Intero: 10 Euro
Ridotto (abbonati Diana): 8 Euro

Per ulteriori informazioni
Teatro Diana
Tel.: 081 5567527 - 081 5784978
e-mail: claudiamirra@teatrodiana.it
segreteria@teatrodianamusica.it

Botteghino
tel.: 081 5567527
Siti web: www.teatrodianamusica.it
www.teatrodiana.it

———————————————————————————————–

Programma

F. Schubert (1797-1828)

Rondeau op.138 in re maggiore
(Notre amitié est invariable)
Allegretto

Divertissement à la Hongroise op. 54 in sol minore
Andante - Un poco più mosso
Marcia: Andante con moto
Allegretto

J. Brahms (1833-1897)

Sedici Valzer op.39

Danze Ungheresi
n.1 in sol minore - Allegro molto
n.2 in re minore - Allegro non assai
n.3 in fa maggiore - Allegretto
n.4 in fa minore - Poco sostenuto


Maria Libera Cerchia

Ha compiuto gli studi pianistici al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli, sotto la guida di Laura De Fusco, diplomandosi con il massimo dei voti.

All’arricchimento della sua formazione artistica hanno contribuito anche altri celebri musicisti quali Sergio Fiorentino, Pier Narciso Masi, Konstantin Bogino.

Nel corso della sua formazione le sono state assegnate numerose borse di studio.

Ha intrapreso l’attività concertistica come solista e componente di diverse formazioni cameristiche partecipando a importanti festivals e stagioni concertistiche quali l’Estate Musicale Sorrentina, il Festival Pianistico Thalberg in collaborazione con la RAI, il Festival di Musica da Camera di Portogruaro, il Teatro Diana di Napoli, il Teatro dei Rassicurati di Lucca, l’Ass. Clara Schumann, l’Opera Universitaria di Napoli, Galassia Gutenberg.

E’ stata direttore artistico del “Quisisana Festival” al Palazzo Reale di Quisisana – Castellammare di Stabia (NA).

Tiene frequenti corsi e masterclasses collaborando anche con l’Università Federico II di Napoli.

Vincitrice del Concorso Nazionale per esami e titoli, è titolare di cattedra di pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica “Gesualdo da Venosa” di Potenza.

Insegna pianoforte presso l’Accademia Musicale del Teatro Diana.

Antonello Cannavale

Privilegiando il repertorio cameristico si esibisce per importanti festivals musicali insieme ad artisti di calibro internazionale.

Con Alberto Maria Ruta ha eseguito le più belle pagine del repertorio cameristico come l’integrale delle sonate di Beethoven, Brahms, Prokofiev.

Un recital del duo è stato recentemente trasmesso da Radio Vaticana e da Rai Radio-tre.

Insieme al pianista Francesco Caramiello è ideatore del Duo Wunderkammer, impegnato nella ricerca e diffusione del repertorio per due pianoforti di rara esecuzione.

Ha recentemente eseguito la Nona Sinfonia di Beethoven nella trascrizione di F. Liszt per due pf. con il coro del Teatro San Carlo di Napoli al Ravello Festival e nella Stagione Autunnale del San Carlo.

Dopo gli studi pianistici con M. Bertucci e di composizione con B. Mazzotta, presso il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli, si è specializzato in Musica da Camera presso l’Accademia Pianistica di Imola e la Scuola Superiore Internazionale del Trio di Trieste.

E’ docente di musica da camera al Conservatorio di Salerno e ai corsi di perfezionamento del Gubbio Summer Festival.

Insegna pianoforte presso il Teatro Diana di Napoli.