Questo sito contribuisce alla audience di

Moviebrass

Dalla Naxos un cd del Gomelan Brass Quintet rivolto alle musiche da film e telefilm

Copertina cd MoviebrassNato nel 1999, il Gomalan Brass Quintet è un gruppo formato da musicisti italiani che rispondono ai nomi di Marco Braito (tromba), Marco Pierobon (tromba), Nilo Caracristi (corno), Gianluca Scipioni (trombone) e Stefano Ammannati (tuba), tutte prime parti provenienti da orchestre molto prestigiose.

Già alle sue prime apparizioni, l’ensemble ha riscosso un notevole successo e conseguito numerosi premi, grazie ad una formula che è quanto di più semplice e, nello stesso tempo, più impegnativo ci possa essere.

Essa consiste nell’abbinare uno straordinario virtuosismo, ad una notevole presenza scenica, con lo scopo di inviare al pubblico un messaggio musicale corposo, facendolo anche divertire.

La fonte di ispirazione di partenza va sicuramente ricercata nei celeberrimi Canadian Brass, ma il quintetto di casa nostra può puntare su una verve e una comunicatività ancora superiori, testimoniata dai numerosi e applauditi spettacoli che porta in giro per il mondo.

Qualche mese fa l’ensemble ha inciso per la casa discografica Naxos un cd intitolato “Moviebrass”, che racchiude le versioni per quintetto di ottoni, quasi tutte curate da Marco Pierobon, di alcuni motivi legati a musical, film e cartoni animati.

Si comincia con la West Side Story Suite, rivolta al famoso musical di Leonard Bernstein, seguita dall’altrettanto noto Adagio di Samuel Barber, utilizzato nell’ambito della colonna sonora di “Platoon”.

E’ poi la volta di Space Brass, collage di brani legati a film e telefilm di argomento fantascientifico come “Superman”, “Guerre Stellari”, “ET”, “Incontri ravvicinati del terzo tipo” e “Star Trek”, che si traduce anche in un omaggio a compositori prestigiosi quali John Williams, Jerry Goldsmith, James Horner e David Arnold.

L’avventura è invece rappresentata dal leitmotiv de “I Predatori dell’Arca Perduta”, anch’esso opera di John Williams, mentre il finale è dedicato ai temi di due serie di cartoni animati, “I Simpson” e “Lupin III”, le cui musiche sono state scritte rispettivamente da Danny Elfman e dal duo formato da Franco Micalizzi e Yuji Ohno.

Per quanto riguarda l’interpretazione, come abbiamo già accennato all’inizio, il Gomalan Brass Quintet è formato da musicisti di grande valore, e ne sono testimoni l’eccezionale affiatamento fra i solisti, la nitidezza del suono e l’assoluta mancanza di sbavature, che negli ottoni sono sempre in agguato.

A ciò va aggiunto che gli arrangiamenti di Marco Pierobon non si limitano a mere e banali trascrizioni, che a lungo andare finirebbero per appesantire l’insieme, ma tendono a ricreare, in motivi conosciuti, nuove atmosfere di grande originalità, caratterizzate da tessuti sonori molto corposi.

Ricordiamo, infine che, nell’incisione discografica, la tuba è suonata dal tedesco Oswald Prader, attualmente sostituito da Stefano Ammannati, e chiudiamo consigliando vivamente questo cd anche a chi ha poca dimestichezza con il genere classico, in quanto sarà favorevolmente colpito dalla sua piacevolezza.