Questo sito contribuisce alla audience di

Ma che musica! Vol. 3

Dalle Edizioni Curci brani di classica e jazz da ascoltare e da guardare per bambini da 0 a 6 anni secondo la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, a cura di Andrea Apostoli

Copertina libro Curci Ma che musica 3Dopo il successo editoriale di Ma che musica! Vol. 1 e Vol. 2, usciti rispettivamente nel 2006 e nel 2008, arriva in libreria il terzo volume di Ma che musica!, il progetto che invita genitori ed educatori a proporre all’ascolto dei bambini da 0 a 6 anni brani del grande repertorio classico e jazz.

Non serve ribadire quanto sia importante per un bambino ascoltare musica di qualità fin dalla primissima infanzia.

Secondo Edwin E. Gordon, autore della celebre Music Learning Theory, i primi anni di vita sono cruciali: è questo infatti il momento determinante per sviluppare le potenzialità musicali innate in ogni individuo.

La serie “Ma che musica!” nasce come progetto sperimentale e innovativo basato proprio sulla teoria dello studioso americano e si è subito imposta all’attenzione del pubblico per la risposta entusiasta dei suoi piccoli ascoltatori.

L’autore è Andrea Apostoli, presidente dell’Aigam: l’Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale.

La caratteristica della serie è che i brani proposti sono vari, complessi e brevi: sono queste infatti le qualità fondamentali per lo sviluppo dell’attitudine musicale nel bambino.

La novità del terzo volume è la presenza, accanto ai grandi autori classici – da Bach a Mussorgsky – di composizioni realizzate dallo stesso Gordon, da Apostoli e da alcuni musicisti che lavorano al progetto educativo Music Learning Theory.

I bambini possono ascoltare i brani, osservare le fantastiche illustrazioni abbinate e ascoltare i testi letti da un adulto.

A seconda dell’età le modalità di fruizione cambiano: in coda al volume sono riportati alcuni suggerimenti pratici per utilizzare il libro e il cd a casa, all’asilo nido o alla scuola dell’infanzia.

«Ma che musica! vol. 3 è un libro splendido. Eccelle nella ricchezza degli stili, nella differenziazione dei generi musicali affrontati e, al tempo stesso, nella godibilità e fruibilità degli ascolti proposti»

(dall’Introduzione al libro di Edwin E. Gordon)

“A marvellous book and CD for young children, based on the premise that complexity and wide emozional range do more to develop musical aptitude than a diet of folk songs and third-rate pop”
Giudizio complessivo: 5 stelle

(dalla recensione di Howard Goldstein apparsa sul numero di novembre 2010 del prestigioso BBC Music Magazine)

Ma che musica! vol. 3
Autore: Andrea Apostoli
Collana Curci Young 2010
Prezzo (libro + CD): € 15,00

Informazioni per il pubblico
e-mail: info@edizionicurci.it
sito web: www.edizionicurci.it

Andrea Apostoli

Dopo essersi diplomato in flauto traverso sotto la guida di G. Mastrangelo ed essersi perfezionato con R. Guyot presso l’Accademia Italiana del Flauto ha studiato negli Usa con Edwin E. Gordon specializzandosi in Music Learning Theory, curando in particolare il tema dell’apprendimento musicale, della “audiation” e della didattica dell’improvvisazione.
E’ presidente dell’Aigam, Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale. Svolge un’intensa attività come autore, formatore e musicista per l’Aigam, per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, per l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, per l’Università della Valle d’Aosta, per l’Università di Bologna (DAMS), per i Conservatori di Pescara e di Monopoli.

Dal 2004 cura per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia concerti per bambini da 0 a 6 anni e donne in gravidanza. Nel 2008 idea il concerto Ad.agio, concerto a corpo libero per adulti lavorando ad una nuova forma di concerto che possa offrire un tipo di ascolto multisensoriale.

Con i musicisti dell’accademia ha tenuto i concerti presso il Teatro Savoia di Campobasso (stagione 2006 e 2007), a Pescara nella Chiesa della Madonna del fuoco (2006), a Torino presso il coro della Chiesa di S. Pelagia in collaborazione con l’Omi (2008) e presso la Casa Teatro Ragazzi e Giovani nell’ambito di Mito - Settembre in musica (2009).
E’ autore per Edizioni Curci di diversi libri: Ascolta con lui, canta per lui, guida allo sviluppo della musicalità del bambino da 0 a 5 anni, Canti melodici e ritmici senza parole, rispettivamente nel 2004 e nel 2005 e della serie Ma che musica! .

La Teoria dell’Apprendimento Musicale di Edwin E. Gordon

La Music Learning Theory è una teoria ideata da Edwin E. Gordon (South Carolina University, USA) e fondata su quasi 50 anni di ricerche ed osservazioni.
Descrive le modalità di apprendimento musicale del bambino a partire dall’età neonatale e si fonda sul presupposto che la musica si possa apprendere secondo processi analoghi a quelli con cui si apprende il linguaggio.

Parallelamente agli studi sull’attitudine musicale e sulla capacità di Audiation, che costituiscono la base teorica della MLT, si è andata sviluppando una metodologia che ne applica i principi, portando diverse e sostanziali novità nel campo dell’educazione musicale.

In Italia la Music Learning Theory viene insegnata e divulgata, come unica associazione autorizzata, dall’Aigam: Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale.

La Music Learning Theory di Gordon ha come obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo dell’attitudine musicale di ciascun bambino secondo le sue potenzialità, le sue modalità e soprattutto i suoi tempi.
La didattica basata sulla MLT promuove come competenza fondamentale l’Audiation, definita da Gordon “capacità di sentire e comprendere nella propria mente musica non fisicamente presente nell’ambiente”.
La capacità di Audiation, vero e proprio “pensiero musicale”, è indispensabile per comprendere la sintassi musicale, sia nella produzione che nell’ascolto, per sviluppare una buona lettura musicale e per improvvisare musicalmente.
Non è dunque la crescita di un bambino musicalmente “geniale” o del musicista professionista a ogni costo a costituire la finalità della MLT ma, al contrario, quella di persone in grado di comprendere la sintassi musicale e di esprimersi musicalmente, con la voce o con uno strumento.

Il Professor Gordon è attualmente Research Professor presso la South Carolina University (Usa) e, in Italia, è Presidente Onorario dell’Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale (Aigam). Le sue pubblicazioni, tradotte in Italia da Edizioni Curci sono: Ascolta tu e Ascolta con lui, canta per lui.