Questo sito contribuisce alla audience di

Ricca serata artistica allo Zingarò Jazz Club

Mercoledì 10 novembre 2010 appuntamento con il Carlo Alberto Carnevali Conduction 3 e con l’inaugurazione della mostra di Francesco Di Santo

Foto CanevaliMercoledì 10 novembre, lo Zingarò Jazz Club di Faenza (via Campidori 11), propone un doppio appuntamento con la presentazione dell’etichetta discografica nBn Records e, a seguire, con il concerto del Carlo Alberto Canevali Conduction 3.

La serata è ad ingresso libero e avrà inizio alle 22.

Conduction 3, nasce dall’incontro tra Carlo Alberto Canevali (batteria), Achille Succi (sax alto, al clarinetto e al clarinetto basso) e Yuri Goloubev (contrabbasso).

La formazione si ispira al lavoro di Butch Morris: la musica proposta dal trio si pone come ricerca della sostanza e della forma espressiva attraverso la manipolazione di materiale scritto, la composizione estemporanea e la cura del gesto esecutivo, elemento di congiunzione tra l’impulso emotivo che lo genera ed il timbro che lo esprime.

Nel 2010 il trio ha pubblicato per la nBn Records il disco omonimo Conduction 3: la maturità espressiva dei tre musicisti e l’interazione affinatasi nel corso di un intenso e lungo lavoro hanno rivestito di forme precise le composizioni originali e le improvvisazioni collettive.

Prima del concerto, Canevali presenta l’etichetta nBn Records, nata nel 2009 e rivolta al jazz contemporaneo, tra sperimentazione e scrittura, tra improvvisazione e soluzioni timbriche.

Inoltre, in occasione del concerto di mercoledì, verrà presentata la collezione JazzART di Francesco Di Santo, che resterà in mostra allo Zingarò Jazz Club fino al 9 gennaio 2011.

JazzART pone l’attenzione sulle voci protagoniste della musica afro-americana, ovvero gli strumenti musicali, con l’intento di comunicarne e valorizzarne l’importanza.

I quadri sono realizzati unendo la tradizione della tela ad una sovrastruttura materica: PVC combusto usato per esprimere la forza e l’ardore, quasi erotico, evocato dalla musica e dal piacere di vivere gli strumenti in tutta la loro intensità e potenza.

Il progetto è nato dopo aver realizzato il quadro Classic(o)jazz, manifesto del Dolci Romori Jazz Festival, diretto da Renzo Ruggieri, nella quale all’interno della serata conclusiva, viene presentato un EP dell’intero lavoro.

Tutti gli strumenti vengono rappresentati non nella loro interezza ma attraverso particolari riconoscibili, tali da permettere alla memoria di ricostruirli per intero fino a farli «suonare».

Il prossimo appuntamento con lo Zingarò Jazz Club è per mercoledì 17 novembre 2010, quando si esibirà Vince Vallicelli con il suo nuovo progetto Com Un Cân Sôta La Lôna, fusione di ritmi afro-americani e testi in dialetto forlivese.

Contatti
Zingarò Jazz Club
Via Campidori, 11 - Faenza (RA)
Tel: +39.0546.21560
e-mail: info@ristorantezingaro.com
web: www.ristorantezingaro.com; www.myspace.com/zingarojazzclub

Direzione Artistica: Michele Francesconi

Rapporti con la Stampa
Fabio Ciminiera
e-mail: fabiociminiera@jazzconvention.net
mob: +39.347.4098632.
skype: fabio.ciminiera

————————————————————————————————

Carlo Alberto Canevali

Carlo Alberto Canevali ha collaborato, tra gli altri, con musicisti come Kenny Wheeler, Stefano Battaglia, Ben Monder, Irio De Paula, Franco D’Andrea, Furio Di Castri ed Henry Threadgill.

Il batterista gravita attorno al sound e all’estetica del jazz europeo, ma si addentra pure nei territori della live electronic con un drumset inconsueto in cui compaiono anche oggetti non convenzionalmente definibili come “strumenti musicali a percussione”.

Nel 2009 ha fondato la nBn Records, etichetta discografica indipendente per la produzione di musica sperimentale e contemporary jazz.

Achille Succi

Achille Succi è uno dei talenti più interessanti nel panorama jazzistico europeo, un solista estremamente dotato e generoso, dall’estro melodico e vertiginosamente virtuosistico, manifestato anche nella composizione, a suo agio sia in contesti più marcatamente jazzistici che in territori più aperti. Sono da segnalare le sue collaborazioni con Dave Liebman, George Russell, Kenny Wheeler, Steve Coleman, Ernst Reijseger, Carla Bley, Louis Sclavis, e molti altri.

Yuri Goloubev

Yuri Goloubev, dopo una brillante carriera in ambito prevalentemente classico, dove ha raggiunto i massimi livelli, si dedica con altrettanto successo alla sua più autentica vocazione, il jazz.

Nel 2002 è stato il più giovane contrabbassista russo ad aver ricevuto il prestigioso titolo di “The Honored Artist of Russia”.
Si è esibito nei più importanti festival e sale da concerto del mondo, come la Carnegie Hall di New York, Suntory Hall di Tokyo, Concertgebouw di Amsterdam, Musikverein di Vienna, Salle Pleyel di Parigi, Royal Albert Hall di Londra, Palacio de Bellas Artes nel Messico, Sydney Opera House, Palais des Beaux Arts di Bruxelles, Accademia di Santa Cecilia a Roma, Megaron di Atene, Gewandhaus di Lipsia.

Francesco Di Santo

Nasce nel 1976 in Calabria. Attualmente risiede a Imola. Sperimenta varie tecniche e materiali in ambito figurativo e astratto, inoltre si occupa di grafica, musica e fotografia.

Ha esposto le collezioni MOVIEposter, JazzART, FABULAFRICA e l’installazione Gentil Petrol ed ha partecipato a mostre collettive in Abruzzo, Emilia Romagna, Lombardia e Marche.

Programma Zingarò Jazz Club - Novembre 2010

Mercoledì 3 Novembre
Presentazione Libro
Arrigo Cappelletti - The Logic of Chance (Vehicule Press)
Arrigo Cappelletti Interferenze Trio

Mercoledì 10 Novembre
Presentazione Etichetta nBn
Carlo Alberto Canevali Conduction 3

Mercoledì 17 Novembre
Vince Vallicelli “Com Un Cân Sôta La Lôna”

Mercoledì 24 Novembre
Nicola Fazzini 4et