Questo sito contribuisce alla audience di

A Cosenza omaggio conclusivo a Schumann

Venerdì 7 gennaio 2010 la pianista Giusy Caruso suonerà con la Saint Petersburg Camerata State Hermitage Symphony diretta da Pasquale Menchise

Locandina Concerto Giusy CarusoTappa a Cosenza della prestigiosa Saint Petersburg Camerata State Hermitage Symphony Orchestra, diretta dal M.° Pasquale Menchise in un appuntamento concertistico da non perdere il 7 Gennaio 2011, alle ore 20.30, presso il Teatro “A. Rendano”.

In programma nella prima parte il Concerto in la minore, op. 54 per pianoforte e orchestra di Robert Schumann, a conclusione dell’anniversario del bicentenario dalla nascita, e nella seconda parte, come nelle migliori tradizioni dei concerti viennesi, le immancabili e celeberrime melodie dei Valzer e Polke degli Strauss padre e figlio.

Al pianoforte a cimentarsi nel concerto di Robert Schumann la giovane e affermata pianista cosentina Giusy Caruso.

———————————————————————————————–

Giusy Caruso

Svolge regolare attività concertistica da pianista solista e in formazioni da camera in Italia, Austria, Germania, Francia, Spagna e Argentina. Ha al suo attivo concerti in prestigiose sale e teatri tra cui: Concertgebouw, De Tamboer e OrgelPark di Amsterdam; Teatro Podium Twente di Enschede; Teatri De Doelen, Schouwburg e Lantaren di Rotterdam (esibendosi tra l’altro con l’orchestra giovanile del Conservatorio di Rotterdam sotto la direzione di Jussi Jaatinen e Arie van Beek); Auditorium della Casa de la Cultura di Girona; Cathedral Saint Croix des Arméniens diParigi; Auditorium Dionisio Petriella di Buenos Aires; Wiener Saal e Theatersaal di Salisburgo; Grosser Saal del Conservatorio di Lipsia, ecc.

Vincitrice di numerosi Concorsi Musicali Nazionali ed Internazionali, Premi Speciali e Borse di Studio tra i quali: Premio Mondo Musica International (Roma), per i migliori diplomati in Italia; Premio Cecilia Pisano, per i migliori diplomati in pianoforte; Premio Bayreutherfestspiele, che la ha resa partecipe al Wagner-Festival di Bayreuth (Germania); Prix De Harmonie (Rotterdam) in duo con Maria Grazia D’Alessio (oboe) con la quale ha inoltre rappresentato il Conservatorio di Rotterdam al Grachten Festival di Amsterdam; menzione speciale per l’esecuzione di Huit Préludes di Olivier Messiaen a Ibla World Music Competition 2009, etc.

Ha realizzato per l’etichetta Sipario Dischi - Milano un Cd con programma monografico dal titolo “Il misticismo di un diabolico romantico”, presentato nel 2008 presso l’Istituto “F. Liszt” di Bologna. Sue registrazioni dal vivo sono state trasmesse per emittenti radiofoniche e televisive in Italia (Radio Vaticana, RAI e Sat 2000) ed in Olanda (Radio Rjimond). Ha svolto gli studi pianistici in Italia e all’estero conseguendo brillantemente il Bachelor of Music ed il Master’s Degree in Piano Performance in Olanda presso il Codarts - Rotterdam Conservatorium, dopo essersi diplomata con lode presso il Conservatorio F. Torrefranca di Vibo Valentia ed aver frequentato l’Universität Mozarteum di Salisburgo ed il Conservatorio Felix Mendelssohn-Bartholdy di Lipsia.

Pasquale Menchise

Nominato: “Musikalischen Leiter und Chefdirigenten” del Festival Oper unter dem Firmament di Vienna ( Direttore Musicale e Direttore Principale del Festival “Opera sotto il Firmamento” che si tiene a Vienna)
Ha diretto su RAI Uno, RAI Tre ed altre emittenti private ed inoltre in Sala Paolo VI in Vaticano; in Piazza S. Pietro il 28 ottobre 2000 ha diretto alla presenza di S.S. Giovanni Paolo II una parte della “Missa Mediterranea in Tempore Jubilaei” da lui composta la quale è stata incisa su CD, che è in distribuzione nazionale dalle Edizioni “Terzo Millennio” di Roma.
Ha diretto inoltre, le seguenti Orchestre: O. dell’Opera giocosa di Trieste (Requiem-Mozart), O. da Camera di Messina, O. da Camera di Matera, O. e Coro dell’Accademia di Tirana, O. dell’Opera di Tirana e l’O. Strauss di Foggia, Orchestra Mediterraneo, Orchestra Sinfonica Nazionale di Plovdiv (Bulgaria), Orchestra Sinfonica Nazionale Rumena “Ion Dimitrescu” , Orchestra ICO della Magna Grecia, Orchestra Sinfonica Nacional de Cuba (Havana), Philarmonia Mediterranea di Cosenza, Filarmonica Nazionale di Dniepropetrovs’k (Ucraina) e vari solisti di fama internazionale.
E’ Direttore stabile dell’Orchestra Sinfonica e da Camera Lucana, Direttore Artistico del Coro Lirico della Provincia di Potenza, Maestro del Coro Lirico del teatro Comunale “A. Rendano” di Cosenza, Direttore dell’orchestra dell’Accademia Filarmonica di Potenza con la quale ha diretto alla presenza di S.S. Giovanni Paolo II, e dell’orchestra da Camera Lucana dal 1985 con la quale ha tenuto circa 450 concerti in Italia ed Europa.
Ha diretto le opere: Traviata, Trovatore, Rigoletto, Aida, Cosi Fan Tutte, Bohéme, Tosca, Turandot, Elisir d’Amore, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Suor Angelica e varie opere di musica sacra.
Ha effettuato per conto della giapponese “Camerata Tokio” la 1° registrazione presso il Santuario di S. Giovanni Rotondo in occasione dell’inaugurazione dell’organo (attualmente il CD è anche pubblicato in Giappone) e nella stessa occasione ha registrato ed eseguito un brano da lui composto per orchestra, organo e timpani: “Ode a San Pio” (Elegy for suffering people).

Ha conseguito i diplomi di Laurea in Composizione; Musica Corale e Direzione di Coro; Strumentazione per Banda;i diplomi di Direzione d’orchestra; Didattica dell’educazione musicale;il diploma universitario in Musicologia e Pedagogia Musicale: conseguiti presso il Conservatorio di Musica Statale “N. Piccinni” di Bari, il Conservatorio di Musica Statale “L. Cherubini” di Firenze, Wiener Meisterkurse fur Music di Vienna e l’Università agli Studi di Macerata, sede di Fermo (AP) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia.
Inoltre, presso il Conservatorio “ E. R. Duni “ di Matera, ha conseguito la Laurea Specialistica di II Livello in Direzione d’orchestra.

Saint Petersburg State Hermitage Symphony Orchestra

Originariamente conosciuta come l’orchestra degli studenti del Conservatorio di Leningrado, la Saint Pertersburg State Hermitage Symphony Orchestra è stata fondata nel 1989 da Saulus Sondetskis, celebre direttore d’orchestra e già fondatore della Lithuanian Chamber Orchestra, titolare del Premio di Stato dell’URSS e vincitore del primo premio e medaglia d’oro della Herbert von Karajan Fondazione.

La Saint Petersburg State Hermitage Symphony Orchestra ha ereditato l’esperienza del grande direttore d’orchestra, il Maestro Sondetskis, nonché il suo squisito gusto musicale, il coraggio creativo, il desiderio di sperimentazione e, allo stesso tempo, il rispetto per la migliore tradizione.

In poco tempo la Saint Petersburg State Hermitage Symphony Orchestra è diventata una delle migliori orchestre da camera in Russia proponendo sempre performances attraenti e prestazioni di alta professionalità.
Dal 14 febbraio 1994 l’ Orchestra ricopre ruolo unico nella stagione sinfonica di uno dei più grandi musei del mondo, l’Hermitage di Stato.

La Saint Petersburg State Hermitage Symphony Orchestra tiene regolarmente concerti in tutto il mondo partecipando ai maggiori Festival Internazionali e collaborando con i più grandi musicisti (Sir Iehudi Menuhin, Mstislav Rostropovich, Viktor Tretyakov, Sergey Stadler, Nicolai Gedda, Barbara Bonney, Eiske Fujino, quest’ultimo direttore stabile dell’orchestra per le tournée in Giappone).

Ha inciso per l’etichetta discografica Sony Classical.