Questo sito contribuisce alla audience di

La Knorrband al Teatro Sancarluccio

Domenica 30 gennaio 2011 concerto del gruppo di musica Klezmer dal titolo “Yiddish Soup”

Knorrband
Domenica 30 gennaio, alle ore 21.00, al Teatro Sancarluccio (via San Pasquale a Chiaia, 49 – Napoli), l’Associazione Area Arte, in collaborazione con il Teatro Sancarluccio, presenta “Yiddish Soup”, concerto di musica Klezmer della Knorrband formata da Michele Grieco (clarinetti), Antonella Liccardo (fisarmonica e voce), Francesco Maggio (violino), Giancarlo Sanduzzi (chitarra e bouzouki), Gianfranco Sanduzzi (contrabbasso).

La musica klezmer è la testimonianza vivida, tangibile e profondamente emozionante di un Universo culturale che la barbarie nazista ha irrimediabilmente estirpato dal cuore del Vecchio Continente.

Di più: essa è forse l’unica possibilità che a questo universo rimane di continuare a vivere nella memoria dei superstiti e nel cuore degli uomini giusti.
Sospesa tra cielo e terra come il popolo che l’ ha partorita, questa musica ci racconta, con una vitalità e una pregnanza che il tempo e la Storia non sono riusciti ad intaccare, la vita quotidiana degli shtetl (i villaggi ebraici) e dei ghetti, con le sue tribolazioni e le sue occasioni di festa, l’ineffabile umorismo ebraico che arriva ad investire in pieno lo stesso rapporto con il Divino, la tensione mistica e la devozione delle comunità hassidiche, l’attesa del Messia e la ricerca della Terra Promessa, l’epopea della grande migrazione in terra d’America alla fine del XIX° secolo, la tragedia dell’Olocausto e la Resistenza.

Proprio quando gli spettri del passato si sono riaffacciati in paesi e popoli vicini a noi, abbiamo sentito l’esigenza di raccogliere il testimone degli anonimi musicisti di strada, animatori dei balli nei villaggi, che da sempre in quei paesi sono i protagonisti dell’incontro e del dialogo.

Costo del biglietto: 10 Euro

N.B.: il concerto non è compreso nell’offerta delle diverse CARD

Per ulteriori informazioni
Area Arte
Associazione Culturale Mediterranea
Centro di ricerca sul ‘700 Napoletano
Via S.Pasquale a Chiaia, 49 Napoli
Tel.: 081-405000 – 081-426161
Cell.: 3472430342
e-mail: areaarte@lemusichedacamera.it;ensemble@lemusichedacamera.it
sito web: www.lemusichedacamera.it

Teatro Sancarluccio
Via San Pasquale a Chiaia, 49
80121 Napoli
Tel: 081405000
Fax: 081426161
e-mail: sancarluccio@teatrosancarluccio.com
Sito web: www.teatrosancarluccio.com


Knorrband

Nato nel 1998 per volonta’ di alcuni musicisti napoletani di varia formazione musicale e dediti da tempo allo studio e all’esecuzione della musica etnica, sin dall’inizio il gruppo si caratterizza per il repertorio basato prevalentemente su brani, tradizionali e d’autore, di musica klezmer, ovvero la piu’ importante espressione musicale delle comunità ebraiche ashkenazite dell’Europa centro-orientale.
Con il suo bagaglio di melodie girovaghe, meticce, contaminate e visceralmente popolari, la Knorrband ha sentito l’esigenza di raccogliere il testimone dagli anonimi musicisti di strada, animatori di balli nelle feste e nelle ricorrenze, esibendosi in tutti quegli spazi deputati all’incontro, al dialogo e alla gioia di fare musica, nonché partecipando ad alcune importanti iniziative e rassegne tra cui la Conferenza sul ruolo di Isaac Singer nella letteratura yiddish a Bari nel 2000, la Giornata della Memoria organizzata dalla Regione Campania dal 2003 al 2006, l’XI° ed. della Rassegna dell’Editoria di Cultura a Roma nel 2003, la IV° ed. della Rassegna Internazionale delle Arti in Strada nel 2003, la III° ed. del Festival Vietri sul Mare a Villa Graviglia nel 2003, l’IX° ed. dei Concerti d’Autunno alla Chiesa Evangelica Luterana di Napoli nel 2004,in occasione degli Incontri Culturali israeliano-palestinesi alle Basiliche Paleocristiane di Cimitile nel 2004, il Festival Luchino Visconti a Ischia nel 2005, il Festival Internazionale di Ravello nel 2005, il Festival d’Arte Teatrale “Eruzioni” a Ercolano nel 2006, in occasione della festività di Purim alla Sinagoga di Napoli nel 2006, il Festival “La cultura delle minoranze” a Greci nel 2007, l’inaugurazione della mostra “Il circo volante” di Svjietlan Juganovic al Museo Pan di Napoli nel 2008, il Petilia Festival a Pitigliano nel 2008, la Festa Europea della Musica nel 2009, e tenendo concerti in teatri, università e associazioni culturali in tutta Italia.

Nel 2005 ha messo in scena lo spettacolo teatrale “Di piccoli villaggi perduti: racconto in musica di anime in movimento”; nel 2007 “Sotto la tua bianca stella” e nel 2008 “Amol iz geven-C’era una volta”, alternando in tutti i lavori - ideati da Gianfranco Sanduzzi e messi in scena con l’ausilio dell’attore Mario Mauro - i brani classici della tradizione musicale ebraica alla lettura di testi inerenti al variopinto universo yiddish.

Nel 2009 ha curato gli interventi musicali dello spettacolo “Sotto i 4 anni è gratis” scritto ed interpretrato da Antonio Carletti.

Da qualche anno, parallelamente all’esecuzione dei brani tradizionali klezmer, il gruppo ha intrapreso un lavoro di rielaborazione e composizione di brani originali sempre ispirati alle sonorità e alle atmosfere ebraiche.

Nel 2008 la Knorrband ha registrato il CD “Yiddish Soup” che raccoglie undici brani tra i più rappresentativi del suo repertorio.