Questo sito contribuisce alla audience di

Parte la V edizione dei Vespri d'organo

Domenica 16 gennaio 2011 il concerto inaugurale della rassegna organizzata dall'Associazione Trabaci ospiterà monsignor Vincenzo De Gregorio

Logo Associazione TrabaciSarà monsignor Vincenzo De Gregorio a inaugurare, domenica 16 gennaio, alle ore 19.00, nella Chiesa di Santa Caterina a Chiaia (via Santa Caterina, 76), la V edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli - Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione “Giovanni Maria Trabaci”, sotto la direzione artistica del maestroMauro Castaldo.

Il programma si aprirà con due brani di Johann Sebastian Bach (1685-1750), la Toccata, Adagio e Fuga in do maggiore BWV 564 e il Preludio sul Corale “Das alte Jahr vergagen ist” BWV 614, quest’ultimo appartenente alla raccolta nota come Orgelbüchlein (Piccolo libro d’organo), scritta a Weimar con lo scopo di accompagnare le funzioni nei diversi periodi dell’anno liturgico.

Seguirà Evocation à la Chapelle Sixtine, composto da Franz Liszt (1811-1886) avendo come riferimento il Miserere di Allegri e l’Ave Verum di Mozart.

Toccherà, quindi, a due significativi pezzi di César Franck (1822-1890), entrambi legati alla fase finale della sua produzione, il Corale n. 2 in si minore, dai Tre corali, op. 22, completati circa un mese prima della sua morte e Noël Angevin, tratto da L’organiste, raccolta pubblicata postuma e rivolta a pezzi per harmonium.

Si passerà poi a Canto al Vespro n. 1 e Canto al Vespro n. 2 di Edward Elgar (1857–1934), che precederanno la chiusura dell’ampio e articolato recital, affidata alla Fantasia sulla melodia dell’inno Veni Creator Spiritus di Filippo Capocci (1840–1911), che fu organista titolare della Basilica di S. Giovanni in Laterano e docente all’Accademia Nazionale di S. Cecilia.

L’ingresso è libero

Prossimi appuntamenti della rassegna, domenica 30 gennaio, alle ore 19,30, nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero, con il concerto dell’organista Livio De Luca e del mezzosoprano Rosa Montano e domenica 6 febbraio, alle ore 19,00, nel Santuario di Nostra Signora di Lourdes, con il recital di Sergio Orabona.

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 - Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.associazionetrabaci.it

————————————————————————————————

Programma

J. S. Bach (1685 – 1750)
Toccata, Adagio e Fuga in Do maggiore BWV 564
Preludio sul Corale “Das alte Jahr vergagen ist” BWV 614

F. Liszt (1811 – 1886): Evocation à la Chapelle Sixtine

C. Franck (1822 – 1890 )
Corale n. 2 in si minore op. 22
Noël Angevin

E. Elgar ( 1857 – 1934 )
Canto al Vespro n. 1
Canto al Vespro n. 2

F. Capocci ( 1840 – 1911 ): Fantasia sulla melodia dell’inno Veni Creator Spiritus

Vincenzo De Gregorio

Nato a Capri e allievo di Emilia Gubitosi, ha compiuto gli studi organistici con A. Santini ed E. Marchetti e quelli di Composizione con A. Di Martino e V. Tosatti. Insegnante nel Conservatorio di Napoli, ha diretto il Conservatorio di Avellino per 11 anni e dal 2000 al 2008 il San Pietro a Majella di Napoli.
Ha suonato in festival e rassegne in molti paesi europei ed ha collaborato come organista con l’Orchestra Scarlatti della Rai e con quella del teatro di San Carlo con i direttori: Franco Caracciolo, Peter Maag, Pierlugi Urbini, Piero Bellugi, Massimo Pradella.
Dopo essere stato per lungo tempo organista della Basilica di S. Chiara, è ora organista e maestro di Cappella del Duomo di Napoli nonché Abate Prelato della Real Cappella del Tesoro di San Gennaro. Ha fondato e dirige il Coro di Canto Gregoriano della Basilica di S. Maria Maggiore della Pietrasanta in Napoli.
È il consulente musicale dell’Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana.