Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • La prossima stagione lirica del Teatro Verdi

    Il Massimo salernitano propone un cartellone con sei titoli e cinque spettacoli – Inaugurazione con “I Puritani” di Bellini (articolo di Olga Chieffi)

  • L’amore di Luisa Miller tra due padri in contrasto

    L’opera, in programma da mercoledì 22 a giovedì 30 dicembre, chiude il cartellone lirico-sinfonico del Teatro Verdi di Salerno (articolo di Olga Chieffi)

  • Un violino impressionista

    Grande serata al Teatro Verdi di Salerno con Kyoko Takezawa in duo con il pianista Edoardo Strabbioli (articolo di Olga Chieffi)

  • Due amici: Daniel Oren e Marcelo Álvarez

    L’atteso recital del tenore argentino al Teatro Verdi di Salerno (articolo di Olga Chieffi)

  • Una Carmen nel segno di Picasso

    Successo annunciato al teatro Verdi di Salerno per l’allestimento firmato dalla triade Oren-Proietti-Conti, che ha convinto l’uditorio (articolo di Olga Chieffi)

  • Le memorie musicali di Stefano Bollani

    Pubblico in delirio per la performance del pianista che ha rappresentato la cultura jazzistica nel cartellone lirico-sinfonico del teatro Verdi di Salerno (articolo di Olga Chieffi)

  • Daniel Oren: ritorno al passato

    La rosa di titoli della stagione lirica 2011 del Verdi di Salerno è molto popolare - Cinque le opere da allestire, con ballottaggio per l'apertura primaverile tra il mozartiano “Die Zauberflote” e la gemma dell’esotismo di Camille Saint-Saëns “Samson et Dalila” (articolo di Olga Chieffi)

  • Un Gardellino alquanto pensoso

    Non convince l’interpretazione di Carlo Macalli del celebre concerto di Antonio Vivaldi - Sugli scudi l’oboista Luca Vignali splendido esecutore di Alessandro Marcello, unitamente allo Schubert proposto da Janos Acs (articolo di Olga Chieffi)

  • L'Esopo di Gaetano Panariello

    Grande successo al Verdi di Salerno del mini-musical “Al lupo, al lupo!” (articolo di Olga Chieffi)

  • Lo Stylus phantasticus di Ariel Zuckermann

    La Salerno cultrice della musica antica si è ritrovata nel suo massimo per un galà barocco dedicato a Farinelli - Matthias Rexroth convincente nelle arie spiegate, molto meno nelle melodie d’agilità - Ottima prova dei due oboisti della filarmonica Antonio Rufo ed Hernan Gareffa (articolo di Olga Chieffi)