Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • L'APOXYOMENOS finalmente in mostra.

    Finalmente esposta al museo archeologico di Zagabria, dopo un lungo ed accurato restauro, la stupenda statua di bronzo dell' APOXYOMENOS (l'atleta che si deterge il sudore), ritrovata in mare presso Lussino nel 1996 .

  • Gornij Grad. I palazzi del potere

    Una delle vedute più conosciute e fotografate di Zagabria è sicuramente il tetto multicolore della chiesa di San Marco (Svetoga Marka), sulle cui tegole , a scacchi bianco rossi sono raffigurate le armi della città e del regno di Croazia, Dalmazia e Slavonia. Essa è il punto centrale del Gornij Grad, l'acropoli di Zagabria e nella piazza attorno ad essa sorgono le più importanti istituzioni della repubblica.

  • Il Centro di Zagabria? E' una sorgente.

    Determinare il punto centrale della città di Zagabria non è una domanda così oziosa come sembra. Zagreb infatti fin dalla sua fondazione risulta divisa in più borghi, ognuno con il suo proprio centro, uniti solo dal fatto di trovarsi dietro (za) il fossato (Greb, greba).

  • La Capitale: una testa troppo grossa?

    Zagabria con i suoi più che settecentomila abitanti risulta l'unica vera metropoli della Croazia, paese non solo poco popolato in termini assoluti, ma anche con un popolamento assai diffuso . Questo fa sì che ci sia stato e tuttora permanga un certo criticismo sulla città, accusata, in un certo senso, di pesare troppo...