Questo sito contribuisce alla audience di

Il Comitato Internazionale...

della Croce Rossa

Il CICR, composto esclusivamente da cittadini svizzeri (massimo 25) èuna associazione costituita in accordo con le leggi svizzere. Solo la sua azione è internazionale. L’articolo 6 dello Statuto della Croce Rossa Internazionale definisce il CICR nel seguente modo: ”
- Il Comitato Internazionale della Croce Rossa è una istituzione indipendente, regolata dai suoi Statuti e composta esclusivamente da cittadini svizzeri.
- Esso mantiene i principi fondamentali della Croce Rossa: imparzialità, indipendenza da ogni pregiudizio razziale, politico, religioso ed economico, l’universalità della Croce Rossa e l’uguaglianza delle Società Nazionali di Croce Rossa.
- Si occupa della diffusione delle Convenzioni di Ginevra e della loro corretta applicazione.
- Come istituzione neutrale che lavora in campo umanitario è particolarmente impegnato in tempo di guerra dove si occupa di proteggere ed assistere le vittime civili e militari. Contribuisce alla preparazione del personale medico ed all’equipaggiamento sanitario, in collaborazione con le organizzazioni della Croce Rossa e con le autorità competenti.” Il Presidente rappresenta tutte le attività del Comitato, rappresentando il CICR in campo internazionale. Il Consiglio Esecutivo si occupa degli affari generali e della sorveglianza sulla amministrazione ed è composto da un presidente, un vice presidente eletti direttamente dall’Assemblea composta da tutti i membri, e da un massimo di cinque membri, che possono anche non far parte dell’assemblea. I membri che fanno parte del CICR non possono svolgere attività al di fuori del Comitato e devono osservare la massima discrezione anche dopo la scadenza del loro mandato. Dal punto di vista economico il CICR si basa sui contributi dei governi e delle Società Nazionali di Croce Rossa e di lasciti benefici. Le risorse economiche vengono utilizzate esclusivamente per finanziare le diverse attività. Ogni tentativo tendente ad internazionalizzare il CICR è regolarmente fallito in quanto ciò avrebbe notevolmente compromesso il suo principio di neutralità.