Questo sito contribuisce alla audience di

Piccole fughe di gas!

---------------







La fuga di gas è un evento che non si deve mai sottovalutare. Ogni volta che si sente odore nelle scale o nei cortili, bisogna segnalarlo immediatamente al pronto interevento della Società erogatrice. Il servizio è in funzione 24 ore su 24 ed il numero di telefono si trova all’inizio dell’elenco di ogni città o anche sulle bollette inviate per il pagamento.
Se non riuscite a contattare la Società del gas, avvisate i Vigili del Fuoco (115).


Se in casa sentite odore di gas, per prima cosa controllare che non si tratti di un fornello inavvertitamente spentosi e dal quale è continuato a fuoriuscire gas. Se è così chiudete il rubinetto e spalancate immediatamente le finestre per arieggiare la cucina.

Se invece la perdita non deriva dai fornelli:

chiudere immediatamente il rubinetto del contatore del gas oppure quello della bombola del GPL;

spalancare subito porte e finestre per il ricambio dell’aria e favorire la fuoriuscita del gas;

spegnere qualsiasi fiamma (fornello, candela, sigaretta) e non azionare assolutamente alcun comando elettrico (interrutori della luce); se ci sono elettrodomestici in funzione non staccare la spina perchè qualsiasi scintilla potrebbe provocare l’esplosione;

non accendete la luce e non usate il telefono; fate attenzione che nessuno usi il campanello di casa;

solo se il contatore elettrico con l’interruttore generale si trova sufficientemente lontano dall’ambiente saturo di gas, si può disattivare la corrente;

utilizzando il telefono più vicino, richiedere al pronto intervento della Società erogatrice un controllo dell’impianto a monte del contatore e far intervenire un tecnico qualificato per la ricerca di eventuali difetti dell’impianto interno.